scienza

Allena la tua mente. nuovo look …

Crisi senza fine. a bordo dell’aereo Tecnico Ma anche a questo punto La mia mente. Per chiarire finalmente qual è il vero problema Fiorentina Cesar si prese cura di lei Prandelli, Che ha parlato al termine della partita contro il Benevento del suo gruppo come una squadra “fragile” in difficoltà individualmente. Dishe non è diventato più leggero BradyDopo il knockout, il morale è sotto il tallone. Per capire meglio il momento in cui Viola si trova e come uscirne, Firenzeviola.it Richiedi un parere Stefano Tavoletti, fondatore mentality coach Per calciatori professionisti e consulente tecnico, nonché scrittore sul tema “Allenamento e allenamento mentale per un calciatore” che ha esperienza pratica in club come Trapani, Livorno e Catania.

Tavoletti, Fiorentina Nonostante il cambio di allenatore, ha perso un’altra partita: il problema della squadra è davvero mentale?
“Sicuramente l’aspetto mentale ha un grande impatto sulla prestazione dei ragazzi. Il gruppo sta faticando in questo momento a giocare con la mente lucida. È anche vero che giocatori di talento con un certo potenziale non possono trattenersi in questo modo. È quasi certo che ci sono giocatori che sentiranno troppo la pressione del momento”. Altri faranno fatica a trovare gli stimoli e le motivazioni per giocare senza il pubblico. In tutti i casi si tratta di dinamiche riconducibili al lato mentale. Si continua a parlare molto di mente e concentrazione, ma senza far nulla: guarda il Torino ieri contro l’Inter, ha subito quattro gol in Poco più di venti minuti. Non sempre si tratta di aspetti tattici e sportivi. Penso che in questo momento molti viola siano influenzati da pensieri sul passato o sul futuro e questo finisce per distrarsi dall’unica cosa che conta davvero: il momento “.

READ  Quando un narcisista è una donna

Prandelli ha detto che la sua squadra è fragile perché sta cercando di risolvere le difficoltà individualmente e non in gruppo: come si può superare quel limite?
“Sono d’accordo con lui, ma è anche vero che si crea una mentalità vincente di squadra. Costruire una forte forza di squadra richiede allenamento, piani d’azione e strategie specifici. Una mentalità vincente in squadra si crea attraverso specifiche dinamiche di gruppo volte a far tornare i giocatori ad esprimersi con creatività, spontaneità e fluidità. In questo senso Prandelli ha la capacità di farlo molto bene “.

Quanto è importante la posizione del nuovo allenatore ma allo stesso tempo sensibile nel contesto in cui si crea?
Il signor Prandelli ha un ruolo fondamentale ma allo stesso tempo un catalizzatore: rafforzare la mentalità dei bambini, favorendo un ambiente in cui ogni giocatore interpreta il ruolo di leader. Il grande Phil Jackson ha detto a tal proposito: “Se vuoi che i giocatori si comportino diversamente, devi motivarli a cambiare idea. . “Invece, la maggior parte dei giocatori è abituata a lasciare che l’allenatore pensi per loro”.

Ribery appare sempre meno entusiasta e Pisela è tornata di recente: quando mancano personaggi carismatici e più esperti, è un problema?
È sicuramente un aspetto che ha un impatto, anche se, a mio avviso, non è così critico. Quando ho lavorato in squadre per supportare gli allenatori professionisti, la mia filosofia (condivisa dagli stessi allenatori) è sempre stata quella di creare undici giocatori pionieri carismatici che sono in grado di giocare con una sola mente. Talento, leadership, mentalità e unità di intenti: queste sono le quattro componenti che consentono a un team di svilupparsi e diventare mentalmente duro. ”

READ  Al Liceo Linguistico Madre Mazzarello, un corso d'arte, nuova enogastronomia

Pensi che questa squadra avrà bisogno di supporto psicologico? Con chi parlare e chi può aiutare il gruppo a uscire da questo momento negativo?
“Da anni ripeto che la prestazione dipende da quattro aree: tecnica, tattica, fisica e mentale. Non vedo perché in quest’ultima area non dovrebbe esserci un professionista responsabile dell’allenamento della mente e della concentrazione. Un ruolo che un allenatore, che non possiede le capacità e ha le capacità, non può svolgere. Un’altra cosa a cui pensare: l’obiettivo dovrebbe essere quello di migliorare la capacità dei giocatori di crescere mentalmente ed emotivamente e aggiungo spiritualmente: per termine spirituale intendo riscoprire se stessi e il potenziale dell’individuo.È importante far capire ai bambini il lavoro della loro mente e delle loro emozioni in quest’area, in modo che imparino a controllarsi e scegliere le risposte più appropriate Con una mente lucida. Insegnando al giocatore ad entrare in uno stato di flusso, dove tutto scorre, invece spesso vediamo ragazzi “bloccati” ed esausti nei loro giochi. Quando la mente si calma, anche il corpo si calma e quando la mente e il corpo sono calmi, si crea questa sinergia che alimenta prestazioni ottimali “. .

Ecco i riferimenti per saperne di più sull’attività Stefano Tavoletti:
sito web: www.stefanotavoletti.it
Pagina Facebook: Stefano Tavoletti Mental Coach calcistico – ST Training

Florentino Vecellio

"Ninja appassionato della cultura pop. Fanatico dei viaggi certificato. Introverso. Nerd del web inguaribile. Pioniere malvagio della pancetta. Creatore."

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close