Sport

Coppa America: italiani e americani sono all’altezza della sfida

Qualsiasi preoccupazione che la serie di gare della Prada Cup possa essere un’esplosione è svanita e viene sostituita dall’aspettativa di una serie molto competitiva.

La fase dei quarti di finale si è aperta venerdì ad Auckland, segnando l’inizio di un processo di sei settimane per trovare la squadra per affrontare il difensore degli Emirati Arabi Uniti della Nuova Zelanda nella partita di Copa America a marzo.

Ci sono solo tre concorrenti: American Magic, Luna Rossa Prada Pirelli dall’Italia e INEOS Team UK.

American Magic e Luna Rossa hanno dimostrato di essere i principali concorrenti della Prada Cup.

Core 36 | Borlenghi Studio

American Magic e Luna Rossa hanno dimostrato di essere i principali concorrenti della Prada Cup.

La piccola flotta duplica la dimensione della flotta dura che è apparsa a San Francisco per la Coppa del 2013. Questo è diventato un affare scoraggiante perché la squadra neozelandese era così dominante.

Leggi di più:
* Coppa America: “Abbiamo speso le nostre mani” – i concorrenti ammettono che la squadra neozelandese ha un vantaggio
* Coppa America: quattro giorni di gara sono stati la spinta necessaria a Oakland
* Coppa America: la squadra neozelandese è in buona forma mentre si avvia verso l’esilio autoimposto

È stata una parata per una squadra e si è trasformata in un festival di sbadigli quando è diventato subito evidente che i kiwi erano molto buoni.

Ma ad American Magic e Luna Rossa, il concorso di Auckland presenta due squadre che cercano di rendere questa serie di concorrenti abbagliante nella gara finale.

American Magic e Luna Rossa hanno già disputato gare trimestrali.

Cose

American Magic e Luna Rossa hanno già disputato gare trimestrali.

Ci saranno speranze che gli inglesi possano aggiungere un po ‘di pepe a questo, anche se ci vorrà un grande miglioramento dal Sir Ben Ainsley Syndicate per fare questa regata a tre barche per la Coppa Prada.

Erano terribilmente fuori ritmo alle gare di allenamento e regata del mondo che si sono svolte a dicembre.

Privi di potenza nei venti leggeri, si sono attaccati goffamente alle loro chips mentre gli avversari salpavano. La sua solida velocità è stata annullata nella gamma di venti medio-alti a causa della caratteristica frustrante di quella velocità che è stata significativamente ridotta in curva.

Ainslie ha trascorso le ultime tre settimane cercando disperatamente di mettere a punto un pacchetto di chip che stava fallendo completamente.

La squadra INEOS UK ha sofferto molto ad Auckland.

Cose

La squadra INEOS UK ha sofferto molto ad Auckland.

Questa è la natura brutale dell’America’s Cup, specialmente nella classe di sviluppo come il nuovo AC75, un telaio monoscocca con un grande potenziale – per velocità e problemi.

Gli americani e gli italiani hanno scoperto la velocità.

E con i vecchi rivali Jimmy Spethyl (Luna Rossa) e Dean Parker (American Magic) su ruote, non ci sarà carenza di spezie dentro e fuori dall’acqua.

Queste barche hanno avuto solo una manciata di regate, ma sono rimaste stupite dalla loro forza e manovrabilità mentre il tipo di prova continuava a offrire i migliori velisti del mondo a questo livello.

Come dice il capitano dell’American Magic Terry Hutchinson: “Non posso fare a meno di rimanere stupito dalla velocità con cui tutte le squadre sono arrivate.

“Il fatto che la regata sia molto vicina a molto veloce nella prima generazione di barche è impressionante.”

Mentre i Challenger riconoscono che il team neozelandese ha qualcosa di speciale con la loro nuova barca, il Te Riotai, insistono sul fatto di poter colmare questo divario durante le proprie serie attraverso gare competitive.

Spithill li ha esortati a lavorare insieme per assicurarsi che il principale concorrente apparisse con una reale capacità di strappare Auld Mug dal kiwi.

Jimmy Spethyl di Luna Rossa ha aggiunto un tocco alla sfida italiana.

Core 36 | Borlenghi Studio

Jimmy Spethyl di Luna Rossa ha aggiunto un tocco alla sfida italiana.

Hutchinson crede di avere una barca Patriot competitiva a questo punto dell’estate e che il New York Yacht Club sia “a caccia”.

Allo stesso modo, Max Serena, capitano di Luna Rossa, ride di avere ancora “qualche pallottola da sparare” con il miglioramento costante che è vitale per il successo in una partita in cui gli equipaggi della spiaggia dormono poco nella loro battaglia per equipaggiare gli equipaggi di vela per guidare barche migliori durante una regata.

La Gran Bretagna non ha mai vinto la Coppa da quando ha perso la partita di apertura contro gli Stati Uniti nel 1851.

Gli americani hanno tenuto il trofeo fino al 1983 e ora l’iconico New York Yacht Club è tornato in una regata in barca ricca di storia in cui sono stati fondamentali.

L’Italia sta combattendo la sua quinta stagione, raggiungendo la finale al suo primo tentativo ad Auckland 2000.

Ora è di nuovo Auckland e la posta in gioco non potrebbe essere maggiore con tutti e tre questi sindacati pesantemente finanziati.

Questo non fa che aumentare le dimensioni della sfida e della pressione.

READ  Ibrahimovi progetta di prolungare la permanenza del Milan - mondo - sport

Antonello Capone

"Amichevole drogato di caffè. Professionista di viaggio. Fanatico di zombi. Piantagrane. Gamer. Analista. Specialista di pancetta. Scrittore."

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close