Le notizie più importanti

Covid, quarantena obbligatoria in Svizzera per chi rientra da Liguria, Campania, Sardegna e Veneto. Zaia: “Incomprensibile”

Liguria, Campania, Sardegna e Veneto. Il numero di regioni italiane che la Svizzera ha inserito nell’elenco dei Paesi e delle aree ad alto rischio di contagio coronavirus: la prima ad essere inserita è stata la Liguria. Oggi l’Ufficio federale della sanità pubblica ha aggiunto Campania, Sardegna e Veneto. Una decisione che il governatore del Veneto non condivide, Luca Zaia: “Quattro regioni italiane sono penalizzate qui senza alcun dato epidemiologico che vada in questa direzione: mi dispiace che questo accada, ne prendiamo atto, ma è anche vero che se il governo c’è, deve dare un colpo”, ha detto. -ha dichiarato.

La Svizzera approva un salario minimo di 3.500 euro: è il più alto del mondo. “Non puoi vivere con meno”

La polemica veneta

“Non è possibile – dice Zaia – selezionare per le regioni tu sì, ma tu no: l’Italia non l’ha mai fatto rispetto ad altri paesi”. “Per noi – prosegue il governatore – la Svizzera è un punto di riferimento, non solo dal punto di vista economico, ma in generale: abbiamo sempre mantenuto un rapporto di cugini e vicini di casa. In termini di turismo, gli svizzeri ci scelgono da sempre come meta di vacanza preferita ”. “Ci dispiace ora – sottolinea Zaia – di apprendere dell’esistenza di questo provvedimento, perché non sappiamo da dove provenga. Certo, sappiamo che la storia del Covid-19 è ormai fatta di tante misure adottate a macchia d’olio, sia a livello europeo che internazionale, senza la guida dell’OMS. Dobbiamo essere consapevoli di questo; se l’OMS avesse stilato un elenco e fornito qualche indicazione scientifica, potremmo avere anche unità di misura per la gradualità e l’intensità degli interventi “.” A questo punto – conclude – sarebbe utile disporre di dati epidemiologia della Svizzera, quanti prelievi ogni giorno, su quale percentuale di cittadini e quanti positivi ci sono. Forse stiamo anche prendendo coscienza di una situazione che oggi non si conosce “.

READ  spettacolo blues. I giallorossi non sono mai stati così male

L’elenco completo

L’elenco aggiornato, che sarà valido dal 12 ottobre, comprende un totale di 61 paesi e 28 regioni. Chi torna in Svizzera da queste regioni deve mettersi in quarantena al suo ritorno. Per la prima volta, l’elenco aggiornato include anche due lander tedeschi, Berlino e Amburgo, ma anche Russia, Slovacchia, Georgia, Canada, Iran, Giordania e Tunisia, oltre ad altre regioni. dall’Austria. Dal 12 ottobre Bolivia, Namibia, Repubblica Dominicana, Suriname, Trinidad e Tobago non sono più nell’elenco. La lista è in continuo aggiornamento. Indipendentemente dal fatto che un paese compaia o meno nell’elenco, i dati del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie sono decisivi, spiega l’Ufficio federale della sanità pubblica. Le regioni confinanti con la Svizzera potrebbero, nonostante un impatto significativo, non figurare nell’elenco.

Ultimo aggiornamento: 19:04


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Narciso Borroni

"Drogato di zombi. Studente. Organizzatore. Pensatore. Appassionato di Internet. Fanatico di alcol hardcore."

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close