Mondo

Danimarca, il visone è stato ucciso per riportare Covid fuori dalla terra

In alcune località della Danimarca, i cadaveri di alcuni milioni di visoni abbattuti nelle ultime settimane sono emersi dopo che l’epidemia del virus Covid è stata individuata in alcuni allevamenti da terra. Il portavoce della polizia nazionale Thomas Christensen ha detto alla stazione radio: “ Il dott. Il terribile fenomeno è dovuto alla scarsità della quantità di terra, in alcuni casi di un solo metro, che è stato posto sopra i corpi, che si gonfiano per l’azione dei gas di decomposizione, comprimendo la terra sovrastante, e tornano così alla luce.

“È un fenomeno naturale che cerchiamo di risolvere aggiungendo terra”, spiega Christensen. Così le autorità hanno ordinato che i funerali fossero sepolti a una profondità di almeno due metri e mezzo. L’area intorno a Holsterboa, che ospitava una fossa comune piuttosto grande, è stata delimitata, temendo possibili vittime. Christensen ha spiegato che sebbene i corpi degli animali siano stati sterilizzati e ricoperti di calce prima della sepoltura, “potrebbero esserci ancora agenti patogeni sulla pelliccia”.

Tuttavia, il portavoce ha rassicurato, perché il coronavirus si trasmette principalmente attraverso la respirazione: “Il visone morto è molto meno pericoloso del visone vivo”.

Segui LaZampa.it su Facebook (clicca qui)E il Twitter (clicca qui) e Instagram (clicca qui)

READ  Corona virus, più di duemila morti negli Stati Uniti in un giorno. L'Europa si sta concentrando sui vaccini

Berengar Vecoli

"Fanatico della TV. Pensatore. Bacon ninja. Impossibile scrivere con i guantoni da boxe. Orgoglioso amante dei viaggi. Specialista del cibo."

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close