Economia

Ecco la nuova versione elettrica

Vendi bene – Non lo pensi Hyundai Kona Elettricista Marginale nella gamma dei piccoli crossover, infatti, dal 2018 ne sono stati consegnati 120.000 (di cui 53.000 in Europa). Per stare al passo con la sempre più agguerrita concorrenza, la Kona Electric è stata ora rinnovata, con un restyling che interessa sia la tecnologia che l’estetica.

Suono “più pulito” Controllo rinnovabile Hyundai Kona Electric Si può subito notare il “morbido” cruscotto anteriore, cioè senza la classica griglia, le nuove luci diurne a LED e i sottili fari a LED che si estendono verso il lato dell’auto collegati ai passaruota. Nuove anche le tacche verticali, poste prima dei passaruota, introdotte per migliorare la turbolenza nella zona ruota. I fanali posteriori a LED ricordano i fari. Le innovazioni estetiche hanno aumentato la lunghezza dell’auto di 4 cm, che sono 421 in totale.

Nuovo in cabina – anche per interni Hyundai Kona Electric I cambiamenti sono molto evidenti. Nuovo è il quadro strumenti digitale visualizzato su uno schermo da 8 pollici o 10,25 pollici (optional), così come l’affidabile sistema multimediale AVN (navigazione audio e video) con touchscreen da 10,25 pollici e compatibilità Android. Wireless Cars e Apple Car Play. La presenza dei servizi Bluelink assicura che l’auto sia controllata a distanza tramite il proprio smartphone (tra l’altro permette di controllare lo stato della ricarica e dove è parcheggiato il veicolo).

Due copie – come nuovo in precedenza Hyundai Kona Electric Disponibile nelle versioni: Long Range, con batteria da 64 kWh, che comprende un’autonomia di 484 km, un motore da 204 CV e 395 Nm di coppia (0-100 km / h in 7,9 secondi) e una velocità massima di 167 km / h). Con una batteria da 39,2 kWh, che comprende un’autonomia di 305 km, e un motore da 136 CV (0-100 km / h in 9,9 secondi). E una velocità massima di 155 km / h). In entrambe le versioni, l’utente può impostare la frenata rigenerativa in base alle proprie preferenze e scegliere tra diversi livelli di intensità (si può anche fermare il veicolo senza interferire con i freni).

READ  Sospensione degli esami di licenza: Avvertenza Scuola guida

Ricaricare – riempire Hyundai Kona Electric E ‘possibile usufruire del caricatore di bordo da 7,2 o 10,5 kW (optional), che permette di sfruttare i poli di ricarica trifase (corrente alternata) o wall box compatibili, e poli di ricarica rapida fino a 100 kW di potenza, permettendo di passare da 0 All’80% in 47 minuti per la versione con batteria da 39,2 kWh e 64 per quella con complesso da 64 kWh. Utilizzando AC e un caricatore interno da 10,5 kW, i tempi si allungano: 6 ore e 50 minuti per passare dal 10 al 100% a lungo termine (9 ore e 15 con un caricatore da 7,2 kW) e 4 ore e 20 minuti per la gamma standard (6 ore Con un caricatore da 7,2 kW). Con una presa di corrente locale, i tempi sono ancora più lunghi, fino a 17 ore per lo standard e 28 ore per il lungo periodo.

Aiuti alla guida – Il Hyundai Kona Electric Un aggiornamento sostanziale potrebbe essere utilizzato per fornire aiuti alla guida. L’Adaptive Cruise Control ora arresta e riavvia automaticamente anche il veicolo (funzione Stop & Go), mentre i sensori dell’angolo morto attivano i freni se rischi di tagliare un altro veicolo oltre di noi. Migliora la frenata automatica in situazioni di emergenza ed è ora in grado di rilevare pedoni e ciclisti, a cui si aggiunge anche un sistema che avvisa e ferma l’auto se c’è il rischio all’uscita da un parcheggio a pettine o da una corsia “dietro” di collisione con un veicolo in transito.

> HYUNDAI KONA: Novità per le versioni del motore termico

Florentino Vecellio

"Ninja appassionato della cultura pop. Fanatico dei viaggi certificato. Introverso. Nerd del web inguaribile. Pioniere malvagio della pancetta. Creatore."

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close