Mondo

Francia: insulti razzisti e percosse del produttore musicale Michel Zekler da parte della polizia. Agenti sospesi – Corriere.it

Cresce il malcontento e la preoccupazione per la violenta deriva della polizia: la questione non è “mele marce”, ma il sospetto di un problema sistemico di fondo. Il Presidente Macron Dice di essere “più che scioccato” (fonti dell’Eliseo lo descrivono come “arrabbiato”) e Chiede il licenziamento dei tre poliziotti che li hanno picchiati e insultati Produttore musicale di lunga data, nel suo studio di registrazione. Gli agenti di polizia sono stati sospesi dal servizio e ora sono detenuti in attesa di indagini. Un quarto poliziotto è stato arrestato e detenuto per aver lanciato un lacrimogeno nello studio di registrazione.

Zekler “ci ha attaccati e ha cercato di rubarci una pistola”, si legge nel loro rapporto. Non sapevano di essere stati ripresi e nel video pubblicato da Loopsider (un video che ha raggiunto finora più di nove milioni di visualizzazioni) vediamo qualcos’altro: l’uomo, Michael Zukler, Ed è inerte ma pieno di colpi e insulti come “sporco negro”.
La questione del video è fondamentale perché nella nuova legge non ancora entrata in vigore, l’articolo 24 vieta la pubblicazione di foto della polizia in azione. Ora è probabile che questo articolo venga cancellato e la domanda su quanto spesso rimangono questi episodi: Solo poche notti fa i migranti sono stati evacuati con la violenza da Place de la RepublicAnche il ministro dell’Interno ha parlato di “azioni inaccettabili”. In difesa di Michel ora recita anche come calciatori Mbappe e Griezmann.

27 novembre 2020 (modifica il 27 novembre 2020 | 14:51)

© Riproduzione riservata

READ  Le giustificazioni dei genitori distrutte dal dolore

Berengar Vecoli

"Fanatico della TV. Pensatore. Bacon ninja. Impossibile scrivere con i guantoni da boxe. Orgoglioso amante dei viaggi. Specialista del cibo."

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close