Le notizie più importanti

i dispersi sono ricercati. Un corpo recuperato

Il Sardegna si è svegliata di sotto forte pioggia e venti tempestosi. Il disagio maggiore si verifica in queste ore per le strade del Nuorese. Già ammontano a 3 il vittime brutto tempo a nell ‘alluvione che crolla in campagna: oltre all’uomo sommerso dall’acqua nel suo fuoristrada, c’è l’altra vittima – una donna anziana – e ci sono anche due dispersi. Sul posto polizia, protezione civile, vigili del fuoco, volontari e barracelli stanno cercando di recuperare le vittime e portare aiuti alle popolazioni colpite. La Sardegna si è svegliata con forti piogge e colpita da forti venti. Nel frattempo, uUn corpo senza vita è stato recuperato dai vigili del fuoco a Bitti (paese dove sono state evacuate anche alcune famiglie). Una donna scomparsa è stata anche denunciata ai vigili del fuoco e una perquisizione è in corso.

Maltempo in tutta Italia, tornado in Sardegna, scuole chiuse nella regione napoletana

Previsioni meteo, in arrivo il ciclone autunnale: gelate e temporali da mercoledì, 7 regioni a rischio

Non solo a Bitti: gli altri allarmi

Oltre a Bitti, ore di apprensione si vivono anche a Galtellì, uno dei paesi della Valle del Cedrino, dove dalla diga di Preda Othoni arrivano grandi flussi d’acqua. Il sindaco Giovanni Santo Porcu ha disposto l’evacuazione di 150 persone residenti nella parte bassa della città, trasferite presso strutture comunali. La diga del Cedrino è occupata dall’alluvione del Rio Sologo e le previsioni per il pomeriggio non sono ottimistiche. “Stiamo monitorando la situazione, ma prima di tutto stiamo cercando di tutelare l’incolumità pubblica, con la speranza che i grandi corsi d’acqua che arrivano nel pomeriggio vengano scaricati in mare – ha detto il sindaco Porcu al ‘ANSA – L’auspicio è che il forte temporale proveniente dal mare permetta all’acqua di defluire. Stiamo lavorando per aiutare le persone trasferite nella struttura comunale nell’alto del Paese e lo stiamo facendo con le forze di protezione civile, barracelli, forze dell’ordine, vigili del fuoco e polizia urbana ”. E c’è preoccupazione anche a Torpè, dove la capacità della diga di Maccheronis è massima e peggiore – secondo il allerta meteo – non è ancora arrivata nel pomeriggio I sindaci invitano le persone a non uscire di casa ea non viaggiare.

READ  Pratica il tuo italiano mentre prepari la pasta nei nuovi corsi di lingua di Sydney

Interventi

La Polizia Stradale ha bloccato per alcune ore il traffico al km 39 della statale 389 che collega Nuoro a Lanusei, dove il materiale proveniente dal crinale adiacente è precipitato sulla carreggiata. La strada è stata rapidamente riaperta dopo il lavoro dei tecnici Anas. Disagio anche al km 68 della SS 131 Dcn, nei pressi del bivio per Orosei, dove si è verificata un’alluvione. La strada non è stata chiusa al traffico ma si registrano ritardi dovuti all’intervento di Anas e dei vigili del fuoco.

Alluvione

Anche la strada statale 129 Nuoro-Macomer è stata chiusa per allagamento nei pressi di Iloghe e la Sp 46 in direzione Lula. Vento forte e pioggia anche nel sud Sardegna. Villacidro quasi completamente isolata anche a causa della parziale chiusura di alcune strade. La strada statale 196 al chilometro 16 per l’abitato di Villacidro è impraticabile per forti piogge, la strada provinciale 61 dalla rotonda al paese di Villacidro è la strada statale 197 al chilometro 10. Disagio a San Gavino Monreale e Pabillonis a causa di inondazioni, vigili del fuoco sul posto. I carabinieri presidiano i punti strategici per la deviazione del traffico. Oggi scuole, parchi e cimiteri sono chiusi a Cagliari, Olbia, Quartu e in molti altri comuni dell’isola. La raccomandazione della protezione civile è di restare a casa.

Il sindaco di Nuoro

Il sindaco di Nuoro Andrea Soddu quale massima autorità di protezione civile della città, vista la situazione meteorologica che incide fortemente sulla viabilità delle strade 129 (altezza Manasuddas) e 131 dcn in direzione Olbia, invita i cittadini a fare molta attenzione e di non viaggiare nei tratti stradali sopra indicati.

Il Presidente della Regione Sardegna Solinas

Il presidente della Regione Sardegna, Christian Solinas, segue in collegamento permanente con la Protezione civile regionale le operazioni di soccorso nelle zone colpite dall’alluvione che ha già causato due morti e due dispersi. L’intera macchina regionale è mobilitata. “Il presidente – questo il messaggio rivolto all’ANSA – esprime la sua vicinanza alle comunità colpite e il più profondo cordoglio per le vittime, e assicura il tempestivo intervento della Regione per riparare i danni”.

Ultimo aggiornamento: 14:50


© RIPRODUZIONE RISERVATA

READ  Risultati in tempo reale delle elezioni americane 2020: Trump conquista in cambio Florida, Georgia e Texas. Ora Biden ha scommesso tutto sul Midwest

Narciso Borroni

"Drogato di zombi. Studente. Organizzatore. Pensatore. Appassionato di Internet. Fanatico di alcol hardcore."

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close