Economia

I rivenditori italiani hanno scoperto modi per vendere online – WWD

L’anno appena conclusosi è stato una sfida enorme per il settore del fashion retail, che ha dovuto fare i conti con chiusure multiple e quindi con pile di merce invenduta. Ma nel 2020, il più grande centro commerciale di lusso italiano ha fatto investimenti significativi che, nel prossimo anno, lo aiuteranno a mantenere la sua posizione tra i leader nel commercio al dettaglio indipendente globale.

Uno dei lanci più attesi per il 2021 è il debutto del nuovo10 Corso Como-the-global-shop digital platform, frutto della partnership che si è rivelata lo scorso settembre tra 10 Corso Como e la sua fondatrice Carla Sozzani e la famosa retailer italiana Tiziana Fausti. Il nuovo progetto digital punterà a tradurre l’esperienza di acquisto unica del 10 Corso Como, Creato negli ultimi tre decenni con un mix di moda, arte e design, in un ambiente virtuale. Mentre le unità hanno chiuso a New York, Giappone e Cina, 10 Corso Como, che è in difficoltà finanziarie negli ultimi anni, gestisce il suo negozio storico a Milano, oltre a due negozi in Corea del Sud Ci sono anche due corner con i prodotti 10 Corso Como a Tokyo, in partnership con Sogo e Seibu, ea Taipei.

Modes cercherà già di rafforzare la sua presenza digitale nel 2021 lanciando una nuova piattaforma di vendita al dettaglio online, che debutterà nei prossimi mesi, ed è già uno dei rivenditori online indipendenti di maggior successo su scala globale. La piattaforma digitale, che l’azienda gestisce internamente, sarà caratterizzata dalla stessa esperienza di ‘showroom’ che Modes vuole creare nei suoi negozi fisici di Milano, Trapani e Favignana e nel resort di lusso in Sardegna Forte Village, a Portofino, oltre che a St. Moritz. . “Non vogliamo che il negozio online sia un catalogo”, ha affermato Aldo Carpinteri, CEO di Modes. “Anche nell’ambiente digitale, vogliamo creare qualcosa di unico, qualcosa che possa davvero riflettere il modo personale e distintivo della moda”.

Il media store di Milano
Immagine cortesia / Marco Dapino

Nel frattempo, Modes amplierà la sua presenza fisica quest’anno con un’importante apertura a Parigi. Come riportato, l’azienda si è assicurata una location in Avenue Montaigne all’angolo con Avenue François 1er che si trasformerà nel primo negozio multimarca nel quartiere del lusso della capitale francese. Il negozio sarà progettato dallo studio di architettura con sede a Berlino Gonzalez Haase AAS e si estenderà su due piani, insieme a un seminterrato che sarà utilizzato come magazzino.

READ  Hyundai Kona scheda tecnica opinioni test e dimensioni 1.6 HEV XPrime DCT

Mentre il suo interesse è nella creazione di destinazioni per lo shopping fisico di fascia alta, il rivenditore di lusso con sede a Dolomite Franz Kraller debutterà in digitale nel 2021. “Ci è voluto un po ‘per sviluppare questo progetto perché volevamo davvero creare qualcosa di speciale e unico, che potesse essere Si traduce davvero nella nostra identità, radicata profondamente nell’amore per la montagna che ci circonda e nella passione che mettiamo in tutto ciò che facciamo “, ha detto Daniela Kraller, che, con il marito Franz e il figlio Alexander, gestisce negozi a Cortina D. Ambizo, Dobbiaco e Bolzano. Nel capoluogo altoatesino, Kraller ha inaugurato un nuovo negozio il 3 novembre, alla vigilia del secondo blocco imposto dal governo italiano per contenere la pandemia.

“Abbiamo deciso di aprire comunque, anche solo per un giorno, per inviare un messaggio positivo e di sostegno al nostro territorio” – ha affermato Kraler, che ha chiarito che il negozio, dall’atmosfera calda e intima, propone una gamma modificata di ready-made. A dicembre, Kraler ha anche collaborato con Louis Vuitton per aprire il primo negozio francese di un marchio di lusso a Cortina d’Ampezzo.

Il nuovo anno potrebbe anche vedere un cambio di proprietà del negozio di beni di lusso con sede a Firenze LuisaViaRoma, che ha aperto la strada all’e-commerce, lanciando in linea Nel 1999. Secondo le speculazioni del settore, l’amministratore delegato Andrea Banconisi potrebbe prendere in considerazione la vendita del negozio di famiglia, che l’anno scorso ha celebrato il suo 90 ° anniversario. L’azienda ha rifiutato di commentare.

Il nuovo punto vendita di Franz Kraller a Bolzano

Nuovo negozio di Franz Kraller a Bolzano, Italia.
Per gentile concessione di Franz Kraler

In prima linea nell’innovazione retail, a maggio 2019, LuisaViaRoma ha debuttato nel mondo del gaming lanciando Mod4, una nuova app che integra una vera esperienza di acquisto con un gioco virtuale interattivo. Attraverso l’app, gli utenti possono creare il proprio avatar scegliendo il proprio look, acconciatura e trucco e quindi accedere a una scatola piena di accessori rtw e tagliati predefiniti per progettare il proprio avatar. Gli utenti hanno anche l’opportunità di ottenere forzieri per costumi aggiuntivi vincendo sfide speciali o acquistandoli direttamente dall’app.

READ  Decollo di Alitalia «ITA», la nuova compagnia di bandiera

“Ho sempre creduto che affrontare le nuove sfide sia essenziale per trovare modi innovativi di parlare di moda”, ha affermato Panconisi. “Questa app, che consente agli utenti di giocare con la moda e allo stesso tempo di interagire con gli altri, riflette veramente il modo in cui le nuove generazioni amano restare in contatto”.

Guarda anche:

Dopo il fallimento, cosa attende il Gruppo Neiman Marcus?

Perché Fiorucci è stata la madre di tutti i concetti di vendita al dettaglio

Mango e LuisaViaRoma si impegnano per un packaging più sostenibile

Florentino Vecellio

"Ninja appassionato della cultura pop. Fanatico dei viaggi certificato. Introverso. Nerd del web inguaribile. Pioniere malvagio della pancetta. Creatore."

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close