Le notizie più importanti

Il bollettino in Liguria: 170 nuovi casi, 130 nel centro storico di Genova. L’esercito è anche sul campo per il rispetto delle regole anti-contagio

In alto, da Facebook, il punto stampa della Regione Liguria

Genova – Ci sono 170 nuovi casi di infezione da coronavirus registrato in Liguria nelle ultime 24 ore, e tra questi 130 sono apparsi tra i residenti del centro storico di Genova. I tamponi sono stati 3.325. I dati del bollettino sanitario dell’Asl ligure confermano che i nuovi casi continuano ad aumentare e che l’epidemia nel centro storico è ancora in corso.

Sono in ospedale 201 persone ricoverate, meno 3 rispetto a ieri. Tra loro, 23 sono in terapia intensiva. Nelle ultime 24 ore ci sono stati anche 2 nuovi morti: due uomini di 71 e 79 anni, morti rispettivamente ieri e oggi a Sarzana. Le vittime dall’inizio dell’emergenza ammontano a 1612.

L’origine dei nuovi casi:

Imperia: 12
Savona: 7
Genova: 128

Tigullio: 3
La Spezia: 18

Anche l’esercito per aumentare i controlli nel centro storico ea Sampierdarena

Sono stati intensificati i controlli nel centro storico ea Sampierdarena, anche avvalendosi del personale dell’esercito attualmente impiegato nella sorveglianza della città con l’operazione di sicurezza stradale. Lo ha deciso la Commissione Sicurezza e Ordine Pubblico convocata dal Prefetto di Genova Carmen Perrotta. All’incontro hanno partecipato i capi di polizia, il governatore Giovanni Toti, il sindaco di Genova Marco Bucci e il consigliere per la sicurezza del Comune di Genova Stefano Garassino. “Abbiamo individuato due zone più critiche – spiega Garassino al termine dell’incontro – che sono quelle del centro storico e di Sampierdarena dove non vengono rispettate le disposizioni igienico-sanitarie riguardanti l’uso della maschera e il divieto di raccolta e lì proveremo a concentrare i controlli. Tuttavia, il personale dell’esercito che non può imporre in modo autonomo le sanzioni per il mancato rispetto del dpcm sarà di volta in volta raggruppato con i fucilieri, la polizia e la polizia locale ”. Se ci sarà un’intensificazione dei controlli nelle zone ritenute per il momento più critiche, però, non ci sarà alcun aumento del personale impiegato: “Quanto all’esercito, sono poche unità che verranno ricollocate e utilizzato nei controlli – conferma l’assessore – per questo, insieme al sindaco, abbiamo nuovamente chiesto al prefetto e all’assessore di verificare la possibilità di avere più uomini per gestire questa fase ”.

READ  La Toscana torna nella zona arancione da venerdì 4: covid, parla Giani, "Plus gratis fino a Natale"

Toti: “Il governo non limita il potere delle regioni”

“La limitazione per legge del potere ordinatore delle Regioni in senso lato prevista dal Dpcm all’esame del Governo disturba l’equilibrio istituzionale tra Regioni e Governo centrale”. Lo sottolinea questa sera il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, nella conferenza stampa sulla covid pandemia. “Come Regioni, tutti abbiamo chiesto al Governo di non limitare il nostro potere di ordinamento – commenta Toti – le Regioni hanno la possibilità di modulare iniziative di maggiore rilevanza rispetto al Governo centrale, non lo è sentito un intervento che mutila il potere di ordinamento delle Regioni, in quanto Conferenza delle Regioni prenderemo iniziative in materia ”.

Bucci: “Igiene, maschere e distanza: solo così manterremo basse le cifre di contagio”

“Bisogna usare maschere, rispettare le distanze, lavarsi le mani, è una richiesta che faccio a tutti i genoa che finora si sono comportati bene”. Così il sindaco di Genova Marco Bucci durante il punto stampa Covid di questa sera ha esortato i cittadini a “attuare tutti i comportamenti per mantenere basso il numero di contagi, è vero che i nuovi positivi sono quasi tutti”. legati all’epidemia nel centro storico. – ha detto – ma bisogna fare in modo che non si diffondano altrove “. Il sindaco ha poi sintetizzato i contenuti dell’incontro odierno in prefettura: “Abbiamo discusso della richiesta di un maggiore controllo da parte del ministero e abbiamo deciso di aumentare i costituenti in questa parte della città più colpita dal contagi, anche le forze armate verranno in nostro aiuto e per nostro conto aumenteremo la polizia locale nel centro storico “. Sulla possibilità che il governo imponga maschere obbligatorie ovunque, Bucci dichiara:” Se il governo prenderà la decisione di prorogare il maschere, le prenderemo anche noi, altrimenti le valuteremo giorno dopo giorno con Regione e medici ”.

READ  La Toscana torna nella zona arancione da venerdì 4: covid, parla Giani, "Plus gratis fino a Natale"

Narciso Borroni

"Drogato di zombi. Studente. Organizzatore. Pensatore. Appassionato di Internet. Fanatico di alcol hardcore."

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close