Il giorno della resa dei conti si profila per i capi del condannato braccio italiano di BT

Il giorno della resa dei conti si profila per i capi del condannato braccio italiano di BT

Per gli ex dirigenti di BT, la ricaduta è stata finanziariamente dolorosa. Patterson ha subito una riduzione dello stipendio ed è stato privato del suo premio in azioni di 338.000 sterline in seguito allo scandalo, mentre il suo ex direttore finanziario, Tony Chanmujam, aveva annullato bonus di oltre 700.000 sterline nonostante si fosse ritirato prima che lo scandalo contabile fosse scoperto. .

Patterson ha rifiutato di commentare quando è stato contattato Sunday Telegraph.

Nuova parte

BT ha chiuso parte della sua filiale italiana nel dicembre dello scorso anno compensando una parte delle sue attività italiane in Telecom Italia. Comprendeva un’unità di servizi cloud per piccole imprese e un braccio di gestione generale.

Per Rake, i problemi che BT ha incontrato hanno portato ad alcune preziose lezioni per tutte le società pubbliche.

“In qualsiasi grande organizzazione, quando accade qualcosa del genere, devi chiederti perché l’informatore non si è presentato prima e come la collusione non è stata colta prima”, dice.

“In qualsiasi acquisizione privata in una località straniera, con una cultura del lavoro diversa, devi assicurarti che la divisione dei compiti funzioni in un team di gestione spesso coeso in cui i dipendenti sono spesso riluttanti a causare difficoltà o segnalare illeciti per un malinteso senso di lealtà o paura”.

La decisione su chi è la colpa ora spetta ai tribunali mentre i problemi del BT italiano stanno per finire.

Dopo i ritardi nei procedimenti giudiziari a causa della pandemia, un giudice di Milano ha deciso il 10 novembre dello scorso anno di inviare 20 imputati e BT Italia per un processo completo.

READ  UniCredit, un incontro tra manager. Voci: Mouster è uscito

Tra gli imputati, Andrea Alessandri, all’epoca sindaco di PwC ed ex responsabile del gruppo di revisione dei bilanci di BT Italia, accusato di falso in bilancio.

A lui si uniranno Richard Cameron, ex CFO di BT Global Services, e Corrado Sheola, ex presidente di BT per l’Europa continentale, anch’essi accusati di essere complici di false responsabilità. Tutti negano qualsiasi illecito.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

PIANETASTREGA.COM È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Pianeta Strega