scienza

Il primo lancio di SpaceX nel 2021 ha messo in orbita un satellite turco

SpaceX ha lanciato con successo un razzo Falcon 9 da Cape Canaveral per mettere nello spazio un satellite per comunicazioni turco questa settimana. Il lancio è stato il primo nel 2021 e la prima di oltre 40 missioni missilistiche Falcon programmate per il 2021. Tutte queste missioni saranno lanciate dalla Florida e dalla California.

I lanci di razzi pesanti programmati per il 2021 batteranno il record di SpaceX di 26 voli Falcon 9 nel 2020. Naturalmente, ciò presuppone. SpaceX Tutti i missili possono essere lanciati quest’anno. La missione di giovedì ha messo in orbita un satellite di proprietà della Turchia e costruito da Airbus. È noto come satellite per comunicazioni Turksat 5.

Mentre il lancio stesso è andato senza ostacoli, c’è stato un ritardo di oltre 45 minuti in quanto gli osservatori della missione hanno valutato la prontezza di una stazione di monitoraggio a basso raggio in Gabon. Alla fine, SpaceX ha continuato la missione senza l’antenna di localizzazione. Il Falcon 9 ha acceso i motori ed è decollato dalla rampa di lancio presso la Cape Canaveral Space Force Station giovedì alle 21:15 EST.

La traiettoria del missile ha preso la strada a est di Cape Canaveral, con il primo stadio del Falcon 9 che è caduto a circa 2,5 minuti di volo. Il primo stadio è atterrato verso la nave SpaceX senza pilota 400 miglia a est di Cape Canaveral nell’Oceano Atlantico. Il booster è stato in grado di eseguire un perfetto atterraggio verticale e altre due navi sono state abbassate per recuperare la copertura del carico utile Falcon 9 in due pezzi.

READ  Bollettino Coronavirus Emilia Romagna, 1763 nuovi positivi, 343 a Bologna. Sono stati eseguiti quasi 3.000 test sierologici

Le squadre di terra turche hanno confermato di aver ricevuto i primi segnali radio dal satellite dopo il lancio. I controllori hanno iniziato la convalida e i controlli post-lancio prima che il satellite entri in funzione. Il satellite pesa circa 7.500 libbre ed è alimentato da pannelli solari. È in orbita geostazionaria a un’altitudine di 22.000 miglia sopra l’equatore.

Florentino Vecellio

"Ninja appassionato della cultura pop. Fanatico dei viaggi certificato. Introverso. Nerd del web inguaribile. Pioniere malvagio della pancetta. Creatore."

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close