Tecnologia

Il prossimo Nest Hub di Google può utilizzare il radar per monitorare il tuo sonno e ho delle domande

All’inizio di questa settimana, ne abbiamo parlato Google potrebbe aggiornare Nest Hub Che ha la tecnica Soli e Rapporto da 9to5Google Ora suggerisce che potrebbe essere qualcosa di inaspettato: il monitoraggio del sonno.

Nel caso tu non abbia familiarità, Soli è la tecnologia radar di Google utilizzata per rilevare gesti e presenza umana. lei era È stato introdotto per la prima volta nel Pixel 4 (Chi si è fermato in agosto), E sebbene non sia presente in nessuno degli attuali dispositivi Pixel di Google, ora appare nei dispositivi domestici intelligenti. Come il termostato Nest.

Quindi c’è un precedente per Google per includere la tecnologia nei suoi dispositivi per la casa intelligente. Il Nest Hub sembra davvero una sveglia e, poiché non ha una videocamera integrata, potrebbe essere più accettabile in camera da letto per il monitoraggio del sonno. Ma ho ancora alcune domande su come funziona.

Come indica quasi ogni pubblicità di aiuti per il sonno, dormiamo tutti in modo diverso. Finora, Solly ha avuto vita molto breve, quindi cosa succede se si gira dall’altra parte del letto? Perderai le tracce di te? E se hai un animale domestico che ama venire e sdraiarsi (o sopra) la tua testa? Inizierai invece a monitorare i loro movimenti?

C’è anche il problema dei comodini. Coloro che possiedono comodini potrebbero avere posti completamente diversi per quanto riguarda dove dormono, e alcuni potrebbero non averli affatto. Finora, Soli è stato utilizzato solo direttamente, quindi non è chiaro come Google affronterebbe dover rilevare il movimento e trovarsi in una varietà di angoli e distanze.

READ  Bonus 500 euro banda ultralarga: l'AGCOM specifica 81 operatori iscritti ad oggi - MondoMobileWeb.it

Forse Google ci sorprenderà e scoprirà tutto questo quando pubblicizzerà il prodotto, o forse anche il monitoraggio del sonno funzionerà solo a determinate condizioni. Nonostante le mie domande, tuttavia, penso che ci siano molti altri modi in cui il controllo del movimento di un allarme ha senso.

Non sono necessariamente in grado di parlare in modo coerente quando mi sveglio per la prima volta, quindi essere in grado di forzare la mia mano al Nest Hub per disattivare l’allarme, come suggerito dal mio collega, sarebbe un bel trucco. Le persone che si svegliano con la musica possono anche salutare una canzone se la canzone che esce non è il modo in cui vogliono iniziare la giornata.

Se tutto questo ti sembra interessante, allora 9to5Google Il rapporto afferma che Nest Hub alimentato da Soli dovrebbe arrivare quest’anno. I file FCC, arrivati ​​questa settimana, potrebbero anche indicare che il prodotto potrebbe essere presto. Sebbene non garantiscano sempre il rilascio di un prodotto, a volte lo vediamo prima degli annunci ufficiali del prodotto.

Alessio Endrizzi

"Nerd dei viaggi. Amante dell'alcol freelance. Appassionato di caffè. Evangelista del web. Fanatico della birra per tutta la vita. Appassionato di cultura pop."

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close