“Juventus-Napoli? Ho iniziato a portare i pannolini …”

“Juventus-Napoli? Ho iniziato a portare i pannolini …”

Kekko, il celebre cantante dei Modà, tifoso napoletano, ha parlato ai microfoni “I Tirapietre”, programma condotto da Luca Cirillo e Donato Martucci, sulle frequenze di Radio Amore Campania: “Positivo dopo Napoli – Genoa? Non è chiaro come possa essere positivo gioco, allenamento e test e tutta la squadra negativa. La cosa strana sono gli otto positivi dopo il positivo di Perrin. I protocolli sono assolutamente corretti e vanno rispettati. Credo nella buona fede della squadra ligure in questo caso. Progetto”. Nuova registrazione? È appena uscito un nuovo brano, e c’è ancora qualcosa di sicuro sul progetto. Abbiamo rimandato il tour al prossimo anno, non veniamo a Napoli, ma siamo vicini ad Eboli. Faremo comunque la Campania. Duo, chi hai trovato di meglio con loro? Ho perso un amico , Paul Dons, cantante Garabi de Palo, sono andato in vacanza con il mio compagno in Spagna. Ho sentito una canzone che mi piaceva tanto e sono tornato in Italia a parlarne, e mi dicono che è davvero famoso, ma ascolto a malapena la radio. Ho comprato le registrazioni di Pau, fino al 2011, con il famoso Sanremo, Fino a quando non sono arrivato negli stadi e c’è stato il momento in cui ho fatto il disco di diamanti, sono stati estratti sette singoli e la nostra casa discografica ha voluto eseguire l’ottava canzone. Ho scelto Paul Dons, era il mio modello e non avrei mai pensato che avrebbe accettato. È arrivato a Milano, abbiamo fatto il duo, è stato È stata una grande emozione. Quando si ammalava, andavo sempre a trovarlo. Sono nato e cresciuto a Milano, ma sono napoletano, i miei nonni sono di Sant’Antimo. Mio padre aveva undici fratelli e portava a Milano un figlio alla volta, e anche mio nonno li portava a dormire nei dormitori. Mio padre ha conosciuto mia madre e ha lavorato al Politecnico, ha dato ai membri di Cral l’opportunità di acquistare una casa in periferia e ha avuto un’infanzia bellissima in campagna. Non mi è mai mancato nulla, ma non in ricchezza. Napoli? Dobbiamo rimpicciolire la squadra, mi piace molto, ma Coulibaly deve restare. Gattuso ha ripristinato l’equilibrio mentale e tattico fondamentale. Osimen? L’acquisto era richiesto, non gioca di spalle alla porta, ma nelle retrovie non ha segnato, ma a Parma ha cambiato partita e contro il Genoa abbiamo segnato sei gol. Juventus – Napoli? Soffro, è la partita che sento di più, mercoledì comincio a indossare i pannolini, contro di loro possiamo capire che il Napoli è quest’anno. Hanno campioni eccezionali in squadra, possono vincere le partite da soli, non batterli “.

READ  Il principe Carlo, le stelle del calcio e le celebrità esortano le persone a ricordare l'Olocausto

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

PIANETASTREGA.COM È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Pianeta Strega