scienza

La Terra ruota sul suo asse più rapidamente di quanto non sia stato da decenni

  • I 28 giorni più veloci sulla Terra sono stati registrati nel 2020.
  • In media, il pianeta ha ruotato sul suo asse più rapidamente nell’ultimo anno rispetto agli anni precedenti.
  • Gli scienziati che misurano la velocità di rotazione terrestre ritengono che il 2021 potrebbe essere più veloce del 2020. In tal caso, potrebbe essere necessario sottrarre un secondo dall’anno.
  • Visita la home page di Business Insider per altre storie.

A quanto pare, il 2020 è stato più breve degli anni precedenti, anche se non è stato sempre così.

I 28 giorni più veloci registrati dal 1960 si sono verificati lo scorso anno, poiché la Terra ha ruotato 1,5 millisecondi più velocemente del solito sul suo asse. Quei 28 giorni hanno tutti battuto il record precedente per il giorno più breve mai documentato: 5 luglio 2005. Quel giorno è durato 1,0516 millisecondi in meno rispetto al record di 86.400 secondi. Ora, il giorno più breve mai registrato è durato 45 ms in meno rispetto al record precedente.

Non è innaturale vedere i giorni della Terra un po ‘più lunghi o più corti della media, grazie all’attività del nucleo fuso, degli oceani e dell’atmosfera del pianeta. Ma il gran numero di giorni di digiuno nel 2020 potrebbe essere un segno che la rotazione della Terra sta generalmente accelerando. Secondo TimeAndDate.com.

Gli scienziati che monitorano la velocità di rotazione della Terra prevedono che il 2021 sarà più breve. Si prevede che una media giornaliera di 0,05 millisecondi durerà meno di 86.500 secondi, che è la lunghezza standard della giornata definita dai nostri orologi. E i giorni dispari possono durare meno di 1,5 millisecondi. Si prevede che nel corso di un anno il totale dei giorni più brevi raggiunga un deficit di circa 19 ms.

READ  Il corpo celeste tocca la Terra, siamo in pericolo?

“La Terra sta girando più velocemente che in qualsiasi momento negli ultimi 50 anni”, ha affermato il fisico Peter Weberley del National Physics Laboratory nel Regno Unito Il Telegraph ha detto.

La rotazione della Terra è stata per lo più lenta da quando abbiamo iniziato a seguirla

Per determinare la durata di ogni giornata sulla Terra, gli scienziati del servizio IERS (International Earth’s Rotation and Reference Systems) misurano il momento esatto in cui una stella fissa passa attraverso una posizione nel cielo. Esprimono questa misura come tempo universale, quindi la confrontano con il tempo atomico, che è una scala temporale calcolata da orologi atomici estremamente precisi. Questo confronto può mostrare quanto la velocità di rotazione della Terra si discosti dal normale.

Secondo IERS, la Terra ha generalmente rallentato negli ultimi decenni, non accelerando. Dall’inizio delle misurazioni alla fine degli anni ’60, i giorni medi per la maggior parte degli anni hanno superato gli 86.500 secondi In pochi centesimi di millesimo di secondo.

Gli scienziati hanno affrontato questo problema aggiungendo quello che è noto come un secondo intercalare alla fine dell’anno. Hanno aggiunto circa 27 secondi intercalari in totale dal 1972.

Ma non hanno aggiunto secondi intercalari dal 2016. Se il 2021 finisce per essere un anno breve come il 2020, gli scienziati potrebbero invece sottrarre un secondo.

“È molto probabile che sarà necessario un secondo salto negativo se la velocità di rotazione della Terra aumenta di più, ma è troppo presto per determinare se è probabile che ciò accada”, ha detto Wibberley a The Telegraph. “C’è anche una discussione internazionale in corso sul futuro dei secondi intercalari, ed è anche possibile che la necessità di un secondo intercalare negativo possa spingere la decisione verso la fine per sempre dei secondi intercalari”.

READ  ASTEROID potrebbe toccare il suolo nei prossimi giorni. Ecco la data prevista e i risultati »ILMETEO.it

Se il 2021 andrà come previsto, sarà l’anno più breve da decenni. L’ultima volta in un anno la durata media di un giorno era inferiore a 86.500 secondi era nel 1937.

Florentino Vecellio

"Ninja appassionato della cultura pop. Fanatico dei viaggi certificato. Introverso. Nerd del web inguaribile. Pioniere malvagio della pancetta. Creatore."

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close