L’ambasciatore italiano in Congo è stato ucciso in un tentativo di rapimento

L’ambasciatore italiano in Congo è stato ucciso in un tentativo di rapimento

L’ambasciatore era nella Missione di stabilizzazione dell’Organizzazione delle Nazioni Unite (MONUSCO) quando è stato ucciso (file foto) – Reuters / Oleksandr Klimenko / File foto

L’ambasciatore italiano nella Repubblica Democratica del Congo è stato ucciso lunedì in un’operazione di rapimento fallita in un attacco a un convoglio dell’Onu nell’est del Paese.

In un comunicato, il ministero degli Esteri italiano ha confermato l’uccisione dell’ambasciatore italiano in Congo, Luca Atanasio.

Il Parco nazionale di Virunga ha detto a Reuters che il convoglio è stato attaccato vicino alla città di Kanyamahoro intorno alle 10:15 (0815 GMT) e faceva parte di un tentativo di rapimento.

Nell’agguato è rimasto ucciso anche un carabiniere italiano, che ha identificato come Vittorio Iacovaci.

I due uomini stavano viaggiando in macchina come parte del convoglio MONUSCO – Missione di stabilizzazione delle Nazioni Unite nella Repubblica Democratica del Congo (MONUSCO).

Luca Atanasio

Il parco ha detto che Atanasio è stato evacuato dopo che i ranger del parco sono intervenuti. Tuttavia, è stato dichiarato morto poco dopo.

Diversi gruppi armati operano dentro e intorno a Virunga, che si trova lungo il confine con il Congo con Ruanda e Uganda, e hanno ripetutamente attaccato i ranger di Virunga.

Luigi Di Maio, il ministro degli Esteri italiano, ha espresso la sua “estrema tristezza” per l’incidente.

“Le circostanze di questo brutale attacco non sono ancora note e non risparmieremo alcuno sforzo per far luce su quanto accaduto”, ha detto Di Maio, elogiando le vittime come “servi dello Stato”.

Il signor Atanasio aveva 43 anni e dal 2017 rappresentava l’Italia a Kinshasa. È entrato a far parte del corpo diplomatico nel 2003 e in precedenza ha prestato servizio in Svizzera, Marocco e Nigeria.

Il signor Di Maio era a Bruxelles per una riunione del Consiglio Affari Esteri, ma sarebbe dovuto tornare in Italia presto dopo la diffusione della notizia dell’attacco.

L’esercito della RDC ha detto che le sue forze stavano cercando nella zona gli attaccanti.

Un vasto paese delle dimensioni dell’Europa continentale occidentale, la Repubblica Democratica del Congo è alle prese con molti conflitti, in particolare nel suo remoto est ricco di minerali.

Dozzine di milizie vagano per le quattro province orientali, molte delle quali ereditate dalle guerre degli anni ’90 che hanno travolto i paesi dell’Africa centrale e meridionale e hanno causato milioni di vite.

L’attacco di lunedì è avvenuto a nord di Goma, un’area che comprende il Parco nazionale Virunga, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, anch’esso vittima delle violenze.

L’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i rifugiati ha dichiarato la scorsa settimana che più di 2.000 civili sono stati uccisi nel nord e nel sud Kivu e nell’Ituri lo scorso anno.

READ  Elisabetta Gregoraci, il segreto svelato in Mattino 5: "Fidanzata con Stefano Coletti".

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

PIANETASTREGA.COM È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Pianeta Strega