scienza

Le 10 migliori foto del 2020 dal telescopio spaziale Hubble

Anche se quest’anno è stato molto insolito ed è stato declassato più volte, il sito non smette mai di stupire. In effetti, coloro che ci circondano si stanno evolvendo e ci sono state molte immagini della Terra che hai ricevuto da vicini specifici di entrambi i sessi.

Ora, mentre il 2020 volge al termine, vi mostriamo le 10 migliori foto scattate dal telescopio spaziale Hubble selezionato. Forbes.

Screenshot acquisiti Telescopio spaziale Hubble Sempre incredibile. Da diverse angolazioni del sistema solare in galassie lontane e apparentemente sconosciute, l'universo viene lanciato. Nel 2020, molti momenti sono stati catturati intorno al suo 30 ° compleanno. Oggi vi lasciamo con le 10 migliori foto scattate dal telescopio spaziale Hubble.

10- L'ombra polverosa di un buco nero

Questa immagine dal telescopio spaziale Hubble è stata presa dal cuore della galassia attiva IC 5063. Come possiamo vedere, l'immagine rivela una miscela di raggi luminosi e ombre scure dal centro in fiamme, dove c'è un buco nero soprannaturale.

09 - Anelli relativi

Nella teoria di Einstein, gli oggetti massicci agiscono come oggetti distanti. Puoi vedere un fenomeno davvero raro e strano in fotografia.

Se fai attenzione, identifica il GAL-CLUS-022058 presente nella costellazione Fornox. È uno degli anelli di Einstein più completi scoperti nel nostro mondo.

Loop relativi

08 - celle a gas galleggianti

Quando una nuova stella massiccia inizia a brillare, la sua radiazione energetica può ionizzare l'idrogeno nella nuvola, anche se si trova all'interno della nuvola molecolare formata a freddo. In questo modo, puoi creare una grande bolla calda di gas ionizzato.

Successivamente, l'immagine catturata dai frEGG del telescopio spaziale Hubble: sfere compatte e scure di polvere e gas. In effetti, alcuni di loro formano stelle di piccola massa.

Celle a gas galleggianti

07 - grande galassia a spirale

UGC 2885 può essere visto nell'immagine catturata dal telescopio spaziale Hubble.

Essendo una galassia di dimensioni straordinarie, la galassia si trova a 232 milioni di anni luce di distanza nella costellazione del Perseo. Cioè, è 2,5 volte più grande della nostra Via Lattea e contiene 10 volte più stelle.

Grande galassia a spirale

06 - Decomposizione dell'atlante della cometa

Il telescopio spaziale Hubble ha identificato 30 frammenti di comete C / 2019 Y5 in frantumi (Atlas). In realtà, queste sono immagini chiare dell'evento, ei frammenti risultanti hanno le dimensioni di una casa e si trovavano a 146 milioni di chilometri dalla Terra al momento del servizio fotografico (20 e 23 aprile).

Cometa atlante decomposizione

05 - Nebulosa farfalla

Come rivelato da recenti osservazioni, mostra un'eccellente curva "S", che rappresenta le emissioni ricche di gas e ferro.

Una nebulosa è composta da una o più stelle al centro. Inoltre, si trova tra 2.500 e 3.800 anni luce di distanza nella costellazione dello Scorpione.

La Nebulosa Farfalla

04 - Giovedì turbolento

Questa è l'ultima immagine di Giove scattata dal telescopio spaziale Hubble il 25 agosto. Pertanto, la chiara visione fornita da Hubble consente ai ricercatori di studiare il tempo del pianeta, come le tempeste che si verificano lì.

Telescopio spaziale Hubble: Giove turbato

03 - margine del condensatore

Sebbene possa sembrare un elemento criptico, l'immagine catturata da Hubble raffigura in realtà una piccola porzione dell'onda eruttiva del Cygnus situata a 2.400 anni luce di distanza.

Margine estremo

02 - storno

Hubble ha visto l'immagine interrotta al passaggio del satellite SpaceX Starling.

Immagine del telescopio spaziale Hubble intercettato dal satellite Starling

01 - corallo cosmico

Il telescopio spaziale Hubble cattura il modo in cui stelle giovani, vibranti e formidabili si illuminano e creano il loro habitat a causa di forti venti e raggi ultravioletti.

Nell'immagine possiamo vedere una grande nebulosa rossa e un piccolo vicino blu NGC 2020. Quindi, fanno entrambi parte della vasta distesa di formazione stellare nella galassia satellitare della Grande Nube di Magellano a circa 163.000 anni luce di distanza.

In effetti, il nome "barriere coralline cosmiche" appare a causa delle possibilità tra le nebulose e l'oceano.

Corallo cosmico

Dal 1990, durante i suoi 30 anni di attività, il telescopio spaziale Hubble della NASA ha prodotto quasi 164 terabyte di dati per generazioni di ricercatori attuali e futuri. Inoltre, ha già diretto più di 1,4 milioni di osservazioni di circa 47.000 corpi astronomici.

Leggi anche:

READ  Giove è più grande di alcune stelle, quindi perché non abbiamo un secondo sole?

Florentino Vecellio

"Ninja appassionato della cultura pop. Fanatico dei viaggi certificato. Introverso. Nerd del web inguaribile. Pioniere malvagio della pancetta. Creatore."

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close