Mondo

Lo affermano fonti siriane – Corriere.it

Ayman Al-Zawahiri L’attuale leader di Al Qaedamorirà. La notizia – conferma – è stata rilanciata dall’esperto Hassan Hassan che Cita le informazioni raccolte in Siria. Lo specialista afferma che l’informazione proviene da ambienti vicini al gruppo estremista Hurras al-Din, che è rimasto fedele ad al-Qaeda. Il medico egiziano che ha preso il posto di Osama bin LadenPresumibilmente, il 69enne è morto nel suo rifugio. Queste sono chiaramente una schifezza, al momento è difficile verificare e attendere un possibile segnale dal movimento. Spesso rappresentano una fissazione nella narrativa sul numero di organizzazioni ribelli.

Non è la prima volta che si parla della partenza del presidenteVoci, accompagnate da quelle di lui, sul suo possibile nascondiglio. Numerose analisi risalenti al 2017 lo hanno collocato su siti pakistani, da Rawalpindi a Karachi. D’altra parte, fonti militari statunitensi presumevano la loro presenza nell’Afghanistan orientale O ancora nell’area tribale. Le informazioni dell’intelligence hanno anche riportato possibili contatti diretti con i membri della Rete Haqqani, uno dei gruppi più temuti e organizzati.

Al Zawahiri, Quella era una ricompensa di $ 25 milioniHa mantenuto una statura cauta negli ultimi anni, potendo proteggere i legami con gruppi storici – come il movimento giovanile somalo, il Jinnah nella regione del Sahel e il Jinnah nello Yemen – Ha dovuto affrontare la crescita turbolenta dello Stato Islamico Chi ha rubato il consenso e l’influenza. Inoltre, diversi membri della società madre sono stati esclusi. Il caso di Hamza bin Laden e Hassan Abdul Raouf e molti dei dipinti direttamente sulla scacchiera siriana, I primi veterani sono stati spazzati via dai droni statunitensi. Di recente, i leader hanno fatto la loro forte voce di appelli a colpire la Francia Sulla storia animata A partire dal Charlie Hebdo.

READ  Biden: Non sarà il terzo mandato di Obama, l'ultima ora

Tutto questo avviene in una fase importante. Washington ha ottenuto Intesa iniziale con i talebani Il ritiro delle forze straniere dovrebbe essere completato nei prossimi mesi. chiaramente La presenza dei resti della baseUn aspetto su cui insiste chi vuole una partenza lenta è che le milizie afghane li hanno sempre protetti.

13 novembre 2020 (modifica il 13 novembre 2020 | 20:23)

© Riproduzione riservata

Berengar Vecoli

"Fanatico della TV. Pensatore. Bacon ninja. Impossibile scrivere con i guantoni da boxe. Orgoglioso amante dei viaggi. Specialista del cibo."

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close