Divertimento

Mangiamo le lumache! The Italian Journal

“Mangiamo lumache!” Cattura la folle infanzia italo-americana di Barbara Barcelona Smith e accompagna i lettori di tutte le età in un’avventura culinaria. Oltre a stimolare l’appetito dei bambini per piatti nuovi e poco familiari, “Mangiamo lumaca!” Fornisce una finestra culturale sulla vita dei vicini etnici che costituiscono gran parte della nostra società americana. Questo libro è una metafora per tutti i tipi di cose culturali che abbiamo paura di provare, quindi provare e scoprire che ci divertiamo! O come ha detto a Barbara l’editore pesanese Susan La Rosa, “Mangiamo le lumache!” Riconosce le nostre differenze e mostra ciò che ci distingue anche.

Crescendo nella mia pazza famiglia italiana, i miei amici sapevano di non dire “Gros”, indipendentemente da ciò che vedevano nella cucina di Barcellona, ​​a meno che non volessimo tutti una conferenza di 20 minuti dal “Padrino siciliano” sull’etica e sull’espansione dei nostri orizzonti! Mentre tutti gli altri bambini mangiavano panini al burro di arachidi! Arachidi e gelatina, mi lamentavo tutti i giorni di capicula, mortadella e salame, mamma, davvero! ”Mentre gli altri ragazzi arrostivano salsicce e hamburger in campeggio, noi cucinavamo pentoloni giganti di pasta con piccione e quaglia in un veloce sugo fatto in casa!

Il padre di Barbara, Giuseppe Barcelona, ​​è nato a Ramaca, in Sicilia, 78 anni fa con i suoi cinque fratelli. Sono tutti immigrati in America attraverso la città di Cleveland, dove è nata e molti dei suoi parenti italiani vivono ancora. La sorella di Giuseppe, Dia Maria Barcelona Compagnino, è rimasta in Sicilia e vive ancora a Ramaca fino ad oggi. “Mi è piaciuto visitarlo e tutti i miei cugino negli ultimi 10 anni, e soprattutto stare seduto sul tetto e guardare una montagna. L’Etna fuma da lontano, Plissima!” Racconta Barbara a La Gazzetta. “Questo è il primo libro dei miei figli. Sono orgoglioso di pubblicarlo perché ne ho altri tre dietro, un altro è un’altra storia italo-americana su mio padre e l’antica arte dell’innesto di alberi. Restate sintonizzati!”

READ  Oroscopo Branco - oggi domenica 11 ottobre 2020 - previsioni Leone, Vergine, Bilancia e Scorpione

Barbara si è trasferita nella contea di San Luis Obispo, sulla costa centrale della California, quando aveva otto anni. Qui sono stati realizzati i ricordi più colorati della sua infanzia italo-italiana. “Mangiamo lumache!” Si ispira ai ricordi dei mangiatori di lumache, delle avventure di caccia in montagna con i suoi genitori e dei pigiama party durante l’infanzia in cui i suoi amici erano in soggezione nel lavello della cucina pieno di uccelli morti e conigli che dovevano essere serviti a cena quella sera. “Sapevo che questa storia non sarebbe stata solo unica e interessante per i bambini, ma anche importante perché condivide il messaggio più ampio di mettere da parte le nostre differenze e incontrarsi su un terreno comune a un tavolo dove il cibo è vita, il cibo è amore e il cibo è un’avventura!”

“Mangiamo lumache!” È approvato dall’autore vincitore del premio Pulitzer Junot Diaz, da Cecilia Kanta Canada e da We Italians, insieme a molti autori e organizzazioni. “Mangiamo lumache!” I successi sono il 12 gennaio e possono essere prenotati ora da NewSouth Books e attraverso tutti i principali canali di vendita al dettaglio di libri.

Tino Piazza

"Esploratore. Esperto generale di alcol. Appassionato di Internet. Sostenitore dei social media. Cadute molto. Specialista televisivo professionista."

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close