Mondo

New York per rescindere i contratti con Trump dopo la rivolta del Campidoglio degli Stati Uniti

New York City metterà fine ai contratti commerciali con il presidente degli Stati Uniti Donald Trump dopo l’insurrezione della scorsa settimana a Capitol Hill, ha detto mercoledì il sindaco Bill de Blasio.

“Sono qui per annunciare che New York City sta terminando tutti i contratti con la Trump Organization”, ha detto de Blasio in un’intervista su MSNBC.

De Blasio ha detto che l’organizzazione Trump guadagna circa 17 milioni di dollari all’anno di profitti dai suoi contratti per gestire due piste di pattinaggio e una giostra a Central Park, nonché un campo da golf nel Bronx.

La città può rescindere legalmente un contratto se la direzione di una società si impegna in attività criminali, ha detto il sindaco democratico. “Istigare all’insurrezione – diciamocelo molto chiaramente, ripetiamo le parole – incitare all’insurrezione contro il governo degli Stati Uniti è chiaramente un’attività criminale”, ha detto.

Mercoledì è stata inviata un’e-mail di richiesta di commento all’organizzazione Trump.

La mossa per porre fine ai contratti d’affari di Trump nella città che una volta chiamava è l’ultimo esempio di come la violazione del 6 gennaio da parte dei violenti sostenitori di Trump stia influenzando gli interessi commerciali del presidente repubblicano.

La PGA of America ha votato domenica per rimuovere il campionato PGA dal suo campo da golf nel New Jersey il prossimo anno, una mossa che è arrivata dopo che le piattaforme di social media hanno disabilitato gli account di Trump e Shopify rimosso i negozi affiliati online con esso.

De Blasio aveva detto in precedenza che la città stava esaminando le sue opzioni legali per porre fine ai contratti Trump. Mercoledì ha detto che gli avvocati della città avevano stabilito che se Trump avesse continuato con la decisione, la città avrebbe vinto. Trump “ha istigato una folla ad attaccare il Campidoglio”, ha detto de Blasio, aggiungendo: “Gli avvocati lo hanno guardato ed è stato chiaro come una campana che giustifica la rottura di questi contratti e lo faremo subito. dopo.”

READ  Quale futuro per i figli di Donald Trump dopo l'inaugurazione di Joe Biden?

Tuttavia, la rottura con l’omonima società di Trump non avverrà immediatamente. De Blasio ha dichiarato in un comunicato che la risoluzione del contratto per la gestione del campo da golf Ferry Point nel Bronx è complessa “e si prevede che richiederà diversi mesi”.

La risoluzione del contratto operativo Wollman Rink e Lasker Rink a Central Park avrà effetto 30 giorni dopo l’invio di una comunicazione scritta, ha affermato de Blasio. La risoluzione del contratto operativo del carosello, ormai chiuso a causa della pandemia di coronavirus, entrerà in vigore 25 giorni dopo la comunicazione scritta.

La città cercherà nuovi fornitori per tutte le attrazioni, ha detto il sindaco.

Rimuovere il nome di Trump dalle piste, dal carosello e dal campo da golf non lo cancellerà da New York. Continuerà a gestire la Trump Tower sulla Fifth Avenue di Manhattan e il Trump International Hotel a Central Park West. Trump ha trasferito la sua residenza ufficiale dalla Trump Tower alla Florida nel 2019.

Berengar Vecoli

"Fanatico della TV. Pensatore. Bacon ninja. Impossibile scrivere con i guantoni da boxe. Orgoglioso amante dei viaggi. Specialista del cibo."

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close