Le notizie più importanti

“Per le vacanze di misure ad hoc non ripeteremo Ferragosto” – Corriere.it

In viaggio tra le regioni a Natale, ci stiamo lavorando ma se continuiamo così alla fine del mese non avremo più aree rosse. Tuttavia, il periodo natalizio richiede misure ad hoc. Altrimenti rischi ripete il Ferragosto e non possiamo permettercelo: permettiamo tutte le occasioni sociali tipiche del periodo natalizio Non possibile. Anche il primo ministro Giuseppe Conte, ospite di Lilli Gruber a Otto e mezzo su La7. Chi l’ha anche fatto notare proveremo ad aprire le scuole prima di Natale, ci stiamo lavorando. Il Primo Ministro ha ribadito: non possiamo permettercelo vacanza indiscriminata sulla neve. Anche per gli impianti di risalita il problema del protocollo è una cosa ma tutto ciò che ruota attorno a una vacanza sulla neve incontrollabile. E con Merkel e Macron in Europa, stiamo lavorando un protocollo europeo comune. Impossibile autorizzare vacanza sulla neve, non possiamo permettercela.

Sul vaccino, ha confermato che sarà presto disponibile, credo alla fine di gennaio e sarà prima distribuito alle categorie vulnerabili ed esposte. Non ci sono linee guida sui requisiti del vaccino, ma lo consigliamo. L’obbligo di una scelta forte. Lo vado certamente perché quando sarà ammesso sarà sicuro e testato, ha concluso, tornando a quanto sopra polemiche degli ultimi giorni.

Per quanto riguarda il Rinfreschi Dl, Conte ha detto che abbiamo stanziato altri $ 2 miliardi e previsto un gap di $ 8 miliardi, sapprezziamo quanto vale il Natale. Mettiamo la coerenza in tavola rinfreschi. Continueremo ad intervenire per i lavoratori rimasti fuori dal primo intervento, anche con decreti per i paesi turistici. Dobbiamo intervenire per la cultura, lo spettacolo e il turismo e interverremo anche per l’IVA e per i lavoratori autonomi. Il gap che abbiamo chiesto è dedicato a loro.

READ  Il Giro d'Italia riprogrammato al via con 4 tappe in Sicilia

Sul Fondo di recupero stiamo già presentando a febbraio il piano nazionale italiano per fondo stimolo, siamo un po ‘in ritardo rispetto ai tempi iniziali, ma c’è un dialogo settimanale con la Commissione Europea. Abbiamo sviluppato un meccanismo e una struttura regolatori e operativi. È necessario creare una struttura operativa ad hoc con profilo manageriale che garantisca il monitoraggio dei progetti e la verifica della loro attuazione. Sarà una struttura condivisa a Palazzo Chigi ma con il coordinamento di altri ministeri. Inoltre, condivideremo i piani con tutto il Paese, lo faremo in Parlamento, ora ci sarà un aggiornamento sui progetti.

23 novembre 2020 (modifica il 23 novembre 2020 | 22:16)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Narciso Borroni

"Drogato di zombi. Studente. Organizzatore. Pensatore. Appassionato di Internet. Fanatico di alcol hardcore."

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close