scienza

Portale di prenotazione dedicato. “Pregare per 8.500 bambini”

Una lettera del sindaco e dell’amministratore per informare i genitori dell’inizio dello screening per i bambini di età compresa tra 3 e 14 anni. È il libro pubblicato sulla homepage degli Istituti Comprensivi Comunali di Arezzo che molte famiglie sono invitate a leggere. Questo è il primo passo di “Esame approfondito” Promosso dall’Amministrazione comunale, interesserà 8.000 500 bambini e ragazzi che frequentano scuole materne, elementari e medie.

Ma quale test verrà suggerito? Come lo facciamo? Le domande dei genitori sono tante e le prime risposte arrivano direttamente dal messaggio in arrivo Alessandro Genelli e Roberto Cortolo. Suggerirà – leggi il testo della lettera – Esame sierologico (con pungidito) di tutti coloro ai quali i genitori, o comunque coloro che esercitano la potestà genitoriale, prestano il proprio consenso. La lettera spiega anche perché questo test è stato scelto sul tampone: “Il test sierologico (che consiste in un campione di sangue) è in realtà una procedura rapida”. Ed “È possibile identificare le persone che sono state a contatto con il virus e hanno sviluppato anticorpi, anche se non ci sono sintomi. Pertanto, i test sierologici sono uno strumento importante per stimare la diffusione dell’infezione nella comunità, ed è molto meno per i bambini. Tamponi nasofaringei invasivi”.

Covid, Tanti: “Un esame completo inizia con i bambini”

L’enorme presentazione sostenuta dall’amministrazione comunale è stata anche uno dei temi dell’incontro tenutosi venerdì scorso in provincia, a cui hanno partecipato il sindaco, il direttore generale dell’ASL Antonio D’D’Rso e il governatore Anna Palombe.

L’amministrazione comunale sta ora lavorando su come prenotare e condurre il test, che verrà effettuato in collaborazione con la Croce Rossa italiana.

“Stiamo costruendo un cancello speciale”, spiega il vicesindaco Lucia Tante Le famiglie possono chiamare e prenotare il test. Orari e luogo verranno specificati al momento della prenotazione. Adesso sono solo pochi giorni: il test inizierà presto “.

Intanto si sta aprendo una discussione tra le famiglie tra chi intende accettare la prova e chi ha ancora preoccupazioni. L’appello del sindaco e direttore per questa proposta rimane particolarmente sincero:

Il contesto è complesso ed è imperativo attuare tutte le correzioni possibili per evitare che la situazione diventi ingestibile.


[…] Credo che aderire a questa iniziativa sia un atto di responsabilità, oltre che un grande senso civico, e attraverso la fiducia in questa responsabilità so che appartiene ai miei concittadini e sono convinto del vostro pieno e convincente impegno.

READ  Allena la tua mente. nuovo look ...

Florentino Vecellio

"Ninja appassionato della cultura pop. Fanatico dei viaggi certificato. Introverso. Nerd del web inguaribile. Pioniere malvagio della pancetta. Creatore."

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close