Le notizie più importanti

Sanremo 2021, Amadeus: “Senza udienza non si farà”

Senza pubblico Sanremo 2021 non lo farà. Per annunciarlo, lo è Amadeus che ha rivelato la volontà di non abbandonare l’evento nella sua forma tradizionale a causa dell’urgenza Coronavirus. Il Festival di Sanremo 2021 andrà in scena dal 2 al 6 febbraio, ma in questo periodo potrebbe essere necessario seguire ancora le regole di allontanamento sociale imposte dal periodo di contagio Covid-19. Se è così, Amadeus è pronto ad abbandonare la protesta.

Lo ha rivelato lui stesso in una lunga intervista con Festival della televisione e dei nuovi media di Dogliani. “Non c’è un piano B per Sanremo, deve essere nella totale normalità – ha spiegato – O si fa con il pubblico, o niente. Senza il pubblico, Sanremo non si può fare, lo è. impensabile lasciare a distanza il pubblico con gli spettatori, è impensabile posizionare gli elementi dell’orchestra ogni due metri. L’Ariston è un tempio meraviglioso, ma gli spazi sono limitati. E poi come dire a Fiorello di non farlo sputami acqua sul collo ”.

I lavori per Sanremo 2021 sono già iniziati. Dopo il grande successo della scorsa edizione, con sul palco grandi nomi come Fiorello e Tiziano Ferro, colpi di scena (vedi Bugo e Morgan) e tante risate, Amadeus è pronto per il bis. “Il 17 dicembre svelerò su Rai1 l’intero cast del Festival, non solo i giovani, ma anche tutti i big – ha annunciato -. Tra i cantanti e gli ospiti del concorso ci sono 50 persone che ti ameranno per tutta la vita, gli altri 400 e più ti augureranno almeno un calcio da qualche parte ”.

“Non è una presunzione – ha aggiunto Amadeus, che ha trascorso l’estate con la moglie Giovanna Civitillo e il suo amico di vecchia data. Fiorello – ma il Festival è la cosa più importante per chi fa il mio lavoro, è come la nazionale per un calciatore. E provo un grande senso di responsabilità, nel bene e nel male, per quello che sta succedendo. La responsabilità non può essere a metà, deve essere totale, è ovvio che devo scegliere anche le canzoni. L’anno scorso ne ho ascoltati 845, 300 dei quali erano solo Big. Per quest’anno sono previste almeno altre 200 canzoni in arrivo ”. Racconta di aver seguito il prezioso consiglio di Pippo Baudo, che gli ha spiegato: “Devi ascoltare le canzoni cento, duecento volte: devi farle tue, impararle a memoria. Così ho fatto. Lui aveva ragione. L’anno scorso ho sempre ascoltato le canzoni … giorno e notte – ha detto Amadeus – A casa, in macchina, tant’è che al semaforo ho dovuto abbassare il volume o ho rischiato che le sentissero ” .

READ  spettacolo blues. I giallorossi non sono mai stati così male

Narciso Borroni

"Drogato di zombi. Studente. Organizzatore. Pensatore. Appassionato di Internet. Fanatico di alcol hardcore."

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close