Divertimento

Uomo italiano cammina 450 km dopo una lite con la moglie, cronaca mondiale

Un uomo italiano si è avventurato per rilassarsi dopo una lite con la sua metà e ha finito per vagare per 450 chilometri (280 miglia).

Gli italiani lo hanno soprannominato “Forest Gump” sui media di Internet, come il famoso santo moderato nel film del 1994, interpretato da Tom Hanks, che viaggia per molti chilometri negli Stati Uniti.

La polizia ha fermato l’epica uscita dell’italiano alle 2 del mattino a Fano, sulla costa adriatica, sette giorni dopo aver lasciato Como, nel nord.

L’uomo, 48 anni, è stato multato di 400 euro (£ 362; $ 485) per aver infranto il limite di tempo.

La storia è stata rivelata per la prima volta dal quotidiano bolognese Il Resto del Carlino, ma è subito diventata popolare online sui media italiani.

Alcune osservazioni sui media su Internet hanno presentato l’uomo come coraggioso e attento. Qualcuno ha detto che avrebbe dovuto essere risarcito – non multato – e dato un altro paio di scarpe. Un altro lo ha lodato per essersi allontanato per calmare la sua rabbia, piuttosto che diventare selvaggio.

L’uomo ha detto alla polizia: “Sono venuto qui a piedi, non ho usato nessuna macchina”. Ha detto: Lungo la strada ho incontrato persone che mi hanno offerto cibo e bevande. “Sto bene, un po ‘stanco”, ha detto, raggiungendo la metà dei 60 chilometri giornalieri.

La polizia ha scoperto che era una serata ventosa, fredda e ventosa sul lungomare.

Dopo aver verificato la sua identità nella loro base di informazioni, hanno scoperto che metà di lui era stata dichiarata scomparsa, quindi l’hanno raggiunta e si sono avventurati a Fano per prenderlo.

READ  Chi ha vinto il talent show?

I rapporti italiani non hanno detto come ha risposto dopo aver scoperto che gli era stata assegnata una multa di 400 euro.

Tino Piazza

"Esploratore. Esperto generale di alcol. Appassionato di Internet. Sostenitore dei social media. Cadute molto. Specialista televisivo professionista."

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close