Le notizie più importanti

Valentino Rossi ancora in MotoGP: correrà con Petronas

Non ci sono più dubbi sul futuro di Valentino, in pista nel 2021 con la Yamaha del Team Petronas. Lo ha confermato lui stesso a Sky a Barcellona, ​​durante la settimana del GP di Catalogna: “Tutto è fatto con Petronas, firmerò nelle prossime ore e probabilmente faremo l’annuncio questo fine settimana”. Contratto di un anno, a porte aperte per il 2022

GP CATALUNYA, GARA MOTOGP ORE 15: LA GUIDA TV

Eccoci qui, contratto definito: Rossi correrà con Petronas nel 2021. Lo spiega lui stesso in un’intervista ad Antonio Boselli a Barcellona, ​​dove questo fine settimana si svolgerà il GP di Catalogna: “Abbiamo parlato con Petronas, è fatto, dovrei firmare in tempo e probabilmente possiamo annunciare questo fine settimanaA seguirlo saranno l’operatore di telemetria Matteo Flamigni, l’ingegnere capo David Munoz e il trainer Idalio Gavira. Contratto di un anno con un accordo con Yamaha per discuterne di nuovo sulla base dei risultati a metà 2021.

“Porta aperta per il 2022”

Durante la conferenza, Rossi aggiunge alcuni dettagli: “Abbiamo parlato di fare un 1 + 1, ma abbiamo deciso per 1 anno a porte aperte: se siamo tutti contenti (noi, Yamaha e Petronas) i miei risultati sono buoni e lotterò per i primi 5 posti, l’anno prossimo, durante le vacanze estive, deciderò con loro di poter continuare. Non possiamo parlare di un’opzione reale, ma il contratto dice che se siamo tutti contenti potrei andare avanti. All’inizio ero un po ‘arrabbiato con la Yamaha, sembrava che volessero offrire un contratto a secco di un anno. Gli ho spiegato che il 2021 non sarebbe stato sicuramente la mia ultima stagione e loro l’hanno capito. “Nella squadra con cui lavorerà il prossimo anno:” Mi dispiace molto che i meccanici Briggs e Stephens non possano venire con me, ci ho provato ma purtroppo non è stato possibile. Sarà triste non averli con me l’anno prossimo. Quando entro nel mio garage mi sento a casa, lavoriamo insieme da 20 anni, fanno parte della mia famiglia “.”A volte in MotoGP firmi troppo presto, pensi prima alla prossima stagione rispetto a quella che stai affrontando. Ne abbiamo parlato da Jerez con Yamaha e Petronas, ora abbiamo definito tutto e possiamo dirlo. Ritiro? Prima o poi dovrò fermarmi anche io, ma mia madre mi ha anche detto che era impossibile che ciò accadesse … ”conclude Rossi con un sorriso.

READ  spettacolo blues. I giallorossi non sono mai stati così male

“Il circuito di Barcellona uno dei miei preferiti”

Guarda anche

Valentino è pronto ad attaccare la pista di Montmeló: “Amo Barcellona, ​​è una delle mie piste preferite, Ho sempre amato. È una pista con due rettilinei molto lunghi, sarà dura lì, ma allo stesso tempo il layout sta andando bene con la Yamaha. Le curve sono piuttosto veloci, si va molto duramente, la nostra moto può andare bene qui. Negli ultimi due anni siamo stati competitivi, l’anno scorso avevo un buon passo ma poi c’è stato l’incidente con Lorenzo, non sapremo mai come potrebbe andare la gara ma siamo stati sicuramente veloci , speriamo di essere veloci anche noi. anno”.

Narciso Borroni

"Drogato di zombi. Studente. Organizzatore. Pensatore. Appassionato di Internet. Fanatico di alcol hardcore."

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close