Economia

Valuta digitale italiana | Il blog di Beppe Grillo

Di G51LL0 – “2150. Che cos’è questo? Non vedo più niente dal mio bisnonno. Come si chiamano? Euro? Ma stavano davvero andando in giro con quei pezzetti di carta colorata in tasca?”

Hai mai pensato che nel 2020 la lira elettronica, la moneta digitale italiana, non esistesse ancora? Molti paesi in quegli anni hanno iniziato a stare al passo con i tempi e si parlava di valute digitali e criptovalute, BlockchainE l’intelligenza artificiale e gli economisti all’epoca parlavano ancora di PIL, beni tangibili e proliferazione! La tecnologia più avanzata esiste da anni ma questi pezzi di carta sono ancora in circolazione in Italia. Com’è possibile che non capissero la trasformazione che stava avvenendo? Mio nonno mi diceva sempre: “L’economia di oggi viene insegnata sui libri degli anni ’50, con le teorie del diciannovesimo secolo!”

Dopo il mio bisnonno sul suo blog Gestisci le criptovalute a tempo indeterminato. In quegli anni Facebook ha mosso i primi passi con la sua BilanciaE il Così come la Cina, che ha iniziato a testare in 4 città, o Svezia con e-krona. In quegli anni, anche la banca centrale francese ha annunciato l’inizio del proprio esperimento di valuta digitale. In Italia si discuteva ancora di abbassare l’imposta sul valore aggiunto, come unica soluzione! pazzo!

Non capivano che la moneta digitale, apparentemente per uso domestico, avrebbe dato una spinta importante al rilancio dei consumi, azzerato i tempi di consegna e alla questione del merito creditizio, che da tempo aveva frenato le banche.

Non hanno capito che la rivoluzione sta nella lira elettronica, che è un circuito virtuale per acquisti reali, che la include Tecnologia blockchain, Che avrebbe concesso prestiti a fondo perduto che potrebbero essere trasferibili dopo alcuni anni.

READ  UniCredit, un incontro tra manager. Voci: Mouster è uscito

Non capivano come mettere alcune delle risorse che il governo voleva fornire come sovvenzione come garanzia per questi crediti digitali. In questo modo la velocità di consumo sarà 10 volte maggiore! Nessuna indagine è stata richiesta tranne che per la creazione dell’account digitale. Qualsiasi persona normale con Spid può avere un account digitale connesso. Lo stesso per le aziende.

È incredibile come non si siano resi conto della straordinaria caratteristica che potrebbe significare per le imprese, i commercianti e gli artigiani e come ciò avrebbe eliminato la burocrazia dell’erogazione dei crediti. L’unica condizione è aprire un conto. Quando questi crediti si sono spostati tra aziende, cittadini e Autorità Palestinese, non è stato necessario valutare le garanzie perché questi crediti si sono spostati, non potendosi accumulare, e si sono convertiti! A nessuno importava mantenerlo stabile e poteva funzionare come acceleratore dei consumi, esclusivamente consumi indoor secondo le restrizioni europee.

In tal modo, il paese avrebbe una sorveglianza anonima in tempo reale, A livello di big dataUltimo ma non meno importante, il mondo sotterraneo e tutto ciò che è sotterraneo verranno tagliati.

Senza pensare a “giochi” finanziari come la riduzione dell’imposta sul valore aggiunto o la movimentazione di fondi da parte dei nostri cittadini, attuati in quegli anni da molte piattaforme di vendita estere in paesi esteri mediante dumping.

Fondamentalmente, la domanda fraintesa era semplice e basata su due principi: nessun accumulo e restrizioni all’uso dei crediti solo per il consumo interno. Questi due fattori funzionano insieme come un acceleratore, perché l’unico modo per utilizzare questi crediti era spenderli. Poi, dopo il tempo stabilito dal governo, potrebbero essere convertiti in euro, ma una volta avviato il circuito, pochi avrebbero chiesto la conversione.

Ecco, questi sono gli albori della e-Lira, la prima moneta digitale italiana e vantaggi che pochi capirebbero nel 2020 … Ma oggi siamo, come per Reddito globale, Ne stiamo facendo pieno uso … grazie al coraggio di alcuni sognatori! “.

READ  UniCredit, un incontro tra manager. Voci: Mouster è uscito

Florentino Vecellio

"Ninja appassionato della cultura pop. Fanatico dei viaggi certificato. Introverso. Nerd del web inguaribile. Pioniere malvagio della pancetta. Creatore."

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close