6N: la Francia applica prima la sicurezza per l’apertura dell’Italia | Notizie di Taiwan

6N: la Francia applica prima la sicurezza per l’apertura dell’Italia |  Notizie di Taiwan

La filosofia di gioco della Francia con l’allenatore Fabien Galthie è quella di correre dei rischi.

Fuori dal campo è una storia diversa, tuttavia, con i preparativi per l’apertura del Sei Nazioni di sabato contro l’Italia a Roma nel modo più rigoroso e privo di rischi possibile tra le continue preoccupazioni relative ai coronavirus.

Sono stati necessari rigorosi protocolli di sicurezza da parte della Francia e degli organizzatori del Sei Nazioni per convincere il ministro dello Sport francese a rinunciare alle regole di quarantena e consentire alla squadra di giocare all’interno di un confine chiuso, insabbiamenti, incendi notturni e timori di un terzo blocco nazionale.

La Francia mantiene la stessa rosa di 31 uomini per l’intero torneo in una bolla di otto settimane che verrà interrotta solo per gli infortuni. Ciò significa che i difensori della stella infortunati Romain Ntamack e Virimi Vakatawa sono fuori.

“Il protocollo sanitario sembra piuttosto pesante”, afferma il team manager Raphael Ibanez. “Ma devi capire che è anche un vero privilegio per noi poter preparare un torneo così leggendario, visto il contesto.

“Viviamo in una bolla sanitaria ultra rigida. Abbiamo privatizzato l’hotel, il personale dell’hotel viene regolarmente testato. Tutti intorno alla squadra francese vengono testati (ogni tre giorni), la sala pesi viene disinfettata dopo l’ingresso dei giocatori.

Durante una gita in barca a squadre dal loro campo nella città meridionale di Nizza, i giocatori francesi hanno parlato più di sicurezza che di fronte agli italiani. Test positivo per il virus potrebbe mettere a rischio l’intera squadra, anche se gli organizzatori del Sei Nazioni hanno detto che preferirebbero riprogrammare le partite piuttosto che annullarle.

READ  30 Migliori Portafoglio Con Catena Testato e Qualificato

“Sappiamo tutti che è importante stare attenti”, dice il lucchetto Baptiste Pesenti. “Siamo tutti consapevoli di quanto siamo fortunati a stare insieme”.

Per quanto riguarda la partita in uno Stadio Olimpico vuoto, una Francia spogliata di due dei suoi straordinari terzini dovrebbe essere ancora troppo forte per l’Italia.

L’Italia ha perso tutte le partite per cinque Sei Nazioni consecutive. La sua ultima vittoria è stata sei anni fa in Scozia, e la sua ultima vittoria in casa è stata otto anni fa, quando ha battuto Irlanda e Francia.

Il XV titolare italiano ha solo 134 presenze, meno di quelle vinte da solo dal grande Sergio Parisse. Solo quattro giocatori, tutti attaccanti, hanno limiti a doppia cifra. Al via il centro argentino Juan Ignacio Brex, uno dei 10 giocatori di Benetton al via.

“Stiamo seguendo il nostro piano di sviluppo per continuare a introdurre una nuova generazione”, afferma l’allenatore Franco Smith.

Galthie ha anche rinfrescato la Francia con nuovi talenti nell’ultimo anno, guadagnandosi il secondo posto nella Fall Six Nations e nella Nations Cup, entrambe le volte per un soffio.

Al posto di Ntamack e Vakatawa ci saranno Matthieu Jalibert, 22 anni, nel mezzo farfalla e Arthur Vincent, 21 anni, al centro.

Jalibert è stato eccezionale quando è stato lanciato nella finale della Fall Nations Cup persa ai supplementari e Vincent ha iniziato ogni partita nel suo primo Sei Nazioni. Questa volta, ha il mercuriale Gael Fickou in lui.

“Ovviamente (Vakatawa) sarà una grande perdita per noi, è il nostro fattore X che può fare la differenza”, ha detto Fickou. “Ma devi imparare ad adattarti ed è un punto di forza di questa Francia, in ogni posizione abbiamo sei bravi giocatori che possono intervenire e sopperire all’assenza di Virimi. Anche più giovane di Virimi”.

READ  Padova, omicidio: parla il nonno dei ragazzi uccisi dal padre

___

Programmazione:

Italia: Jacopo Trulla, Luca Sperandio, Marco Zanon, Juan Ignacio Brex, Montanna Ioane, Paolo Garbisi, Stephen Varney; Michele Lamaro, Johan Meyer, Sebastian Negri, David Sisi, Marco Lazzaroni, Marco Riccioni, Luca Bigi (capitano), Cherif Traorè. Riserve: Gianmarco Lucchesi, Danilo Fischetti, Giosuè Zilocchi, Niccolò Cannone, Federico Ruzza, Maxime Mbandà, Guglielmo Palazzani, Carlo Canna.

Francia: Brice Dulin, Teddy Thomas, Arthur Vincent, Gael Fickou, Gabin Villiere, Matthieu Jalibert, Antoine Dupont; Gregory Alldritt, Charles Ollivon (capitano), Dylan Cretin, Paul Willemse, Bernard Le Roux, Mohamed Haouas, Julien Marchand, Cyril Baille. Riserve: Pierre Bourgarit, Jean-Baptiste Gros, Dorian Aldegheri, Romain Taofifenua, Anthony Jelonch, Baptiste Serin, Louis Carbonel, Damian Penaud.

___

Altri sport AP: https://apnews.com/apf-sports e https://twitter.com/AP_Sports

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

PIANETASTREGA.COM È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Pianeta Strega