Etichette, l’Italia cerca alleati internazionali contro Nutri-Score

Etichette, l’Italia cerca alleati internazionali contro Nutri-Score

“Ci stiamo organizzando con alcuni Paesi europei che, come l’Italia, stanno lottando contro l’introduzione di un’assurda classificazione dei semafori dall’etichettatura nutrizionale del pacco frontale. Questo sarà il modo migliore per provare a farlo. Un fronte comune contro che probabilmente è guidato dalle aziende che hai citato, che hanno interesse a trarre vantaggio nella grande distribuzione per prodotti non del nostro territorio, ma di altro tipo. ”Quindi Stefano Patuanelli, Ministro delle Politiche agricole, rispondendo al tempo delle interrogazioni al Senato.

“Credo – ha aggiunto – che sia chiaro a tutti che questo è inaccettabile per il nostro Paese e le nostre produzioni, anche perché abbiamo tante produzioni locali, come i prodotti DOP e IGP, che per legge devono garantire la presenza di elementi nutritivi di alcuni tipi e di certo non possono rispettare quanto necessario per ottenere l’assurdo via libera. Alcune cose sono già state fatte. Quando ero Ministro dello Sviluppo economico, ero uno dei firmatari della proposta sull’etichetta della batteria, che è molto di più logico ed evidenzia chiaramente i valori nutrizionali degli alimenti e quelli legati alle necessità quotidiane ”.

Secondo Patuanelli, “dobbiamo far capire alla Commissione Europea che l’importante è trasmettere i valori culturali del mangiar sano, il che vuol dire che un bicchiere di vino a fine pasto fa bene, in modo che un bottiglia e mezza non lo è. Questo è il tema centrale e non può esserci un’etichetta sulla bottiglia per dire se un cibo è cattivo o per niente, perché dipende sempre dal modo in cui una persona mangia. Ne siamo profondamente convinti e tutti insieme dobbiamo combattere una forte battaglia in Europa (non solo noi come Paese, ma con altri Paesi che coinvolgiamo in questo processo) perché se è vero, come è vero che cittadini e consumatori hanno il diritto di conoscere il valori nutrizionali del cibo che consumano, è anche vero che questo diritto deve essere adeguatamente garantito e non recare un vantaggio ingiusto alle multinazionali produttrici ”.

READ  Demare batte Sagan di poco mentre Thomas si ritira dal Giro d'Italia

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

PIANETASTREGA.COM È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Pianeta Strega