Il Galles resta imbattuto con una facile vittoria sull’Italia

Il Galles resta imbattuto con una facile vittoria sull’Italia

L’Italia dei lottatori eterni del Sei Nazioni affronterà un altro compito arduo quando affronterà i ritmici del torneo Wales sabato allo Stadio Olimpico di Roma.

Un’altra stagione da dimenticare per gli Azzurri, che pur avendo avuto un vantaggio casalingo in due delle tre precedenti gare – contro la Francia e Irlanda – difficilmente combattuto in questi incontri e sono ancora senza vittorie.

Hanno anche subito una sconfitta contro l’Inghilterra nello scontro al secondo turno a Twickenham. – una partita in cui c’erano segnali incoraggianti, soprattutto in attacco, ma hanno comunque commesso troppi errori non forzati che erano evidenti nella loro sconfitta contro l’Irlanda al terzo turno e difficilmente possono permettersi una prestazione simile questo fine settimana.

D’altra parte, il Galles si trova all’estremità opposta dello spettro e si sta dirigendo verso questo gioco pieno di fiducia in quanto è attualmente seduto in cima alla classifica dopo aver ottenuto la Triple Crown.

Sono entrati nel torneo sotto pressione dopo aver vinto solo tre prove su 10 nel 2020 sotto la guida dell’allenatore Wayne Pivac, che aveva grandi stivali da riempire dopo aver assunto le redini di Warren Gatland.

Hanno lanciato la loro campagna con stretti trionfi sull’Irlanda e Scozia prima di affrontare una difficile missione contro i campioni in carica dell’Inghilterra al terzo turno. A dire il vero, pochi si aspettavano che il Galles vincesse questo test, ma probabilmente hanno ottenuto la loro migliore prestazione sotto il regno di Pivac e si sono conclusi con una meritata vittoria in punti bonus.

Saranno determinati a sfruttare quella prestazione contro gli Azzurri sabato e passare a meno di una partita di un potenziale Grande Slam.

L’ultima volta che si sono incontrati

Queste squadre si sono affrontate negli spareggi di Coppa delle Nazioni autunnali quando il Galles si è assicurato il quinto posto in quella competizione grazie a un trionfo per 33-18 a Llanelli. Il Galles è stato il più veloce fuori dai blocchi e ha portato in vantaggio per 14-0 grazie alle mete di Kieran Hardy e Sam Parry, entrambi trasformati da Callum Sheedy, ma gli Azzurri hanno reagito con un cinque punti di Marco Zanon e dei padroni di casa. aveva un sottile vantaggio di 14-13 alla fine del primo tempo dopo che Paolo Garbisi lo aveva portato a termine con due rigori. Sheedy ha dato al Galles un po ‘di respiro quando ha aggiunto un rigore prima che l’Italia prendesse il comando quando Johan Meyer ha attraversato per il secondo tentativo. Tuttavia, la squadra di casa ha dominato il resto della partita e ha siglato la vittoria con cinque punti di Gareth Davies, George North e Justin Tipuric.

READ  spettacolo blues. I giallorossi non sono mai stati così male

Ciò che dicono

Nonostante sia travolgenti perdenti, l’allenatore dell’Italia Franco Smith è fiducioso che la sua squadra vedrà di persona.

“Siamo pronti a continuare il nostro viaggio contro una squadra che mira a vincere il campionato”, ha detto.

“Stiamo raggiungendo il nostro obiettivo: migliorare le nostre prestazioni e diventare sempre più competitivi partita dopo partita. Ogni settimana siamo insieme, staff e giocatori, stiamo lavorando duro per vincere.

Nel frattempo, il mediano di mischia gallese Gareth Davies non vede l’ora di affrontare gli Azzurri e nonostante le lotte ben documentate dei suoi avversari, il pilastro degli Scarlets si aspetta una sfida difficile.

“L’Italia gioca un buon rugby e ha un grande talento individuale nella linea di fondo. Sembrano pericolosi, quindi i nostri ruoli difensivi dovranno essere perfetti “, ha detto Davies.

“La squadra che Wayne ha scelto per questa settimana mostra loro molto rispetto. Abbiamo battuto il record per il numero di presenze che abbiamo nominato.

“Non sarà una sfida facile. Sono sicuro che sarà una partita difficile per noi, ma spero che possiamo vincere.

Giocatori da guardare

Se l’Italia vuole essere competitiva, molto dipenderà dalle prestazioni della coppia di difensori centrali Paolo Garbisi e Stephen varney. Nonostante gli Azzurri stiano di nuovo faticando, Garbisi è un giocatore la cui stella continua a salire come ha fatto bene nell’arena Test da quando ha debuttato nel torneo dello scorso anno contro l’Irlanda. Il 20enne ha impressionato per le sue capacità di regia e per i calci precisi e la sua combinazione con Varney è fondamentale per la causa italiana. Varney, mediano di mischia di Gloucester, ha solo 19 anni ma giocare con maturità oltre i suoi anni e il suo ritorno nella squadra avversaria – dopo un ritiro tardivo nel warm-up prima del precedente test dell’Italia contro l’Irlanda – sarà un’occasione a braccetto per l’Italia. si combina bene con Garbisi e spera di tirare fuori il meglio dai terzini esterni della sua squadra.

Un giocatore che ha davvero catturato l’attenzione del Galles in questo trionfo sull’Inghilterra è il numero otto. Taulupe Faletau, che ha vinto il premio Man of the Match ufficiale in quel gioco dopo una brillante prestazione. Faletau è un ottimo collegamento tra attaccanti e terzini, ha capacità eccezionali e non è timido nel mettere il suo corpo in linea in difesa. Se continua da dove aveva interrotto contro l’Inghilterra, gli italiani se la passeranno male. Tieni d’occhio anche i mediani di mischia esperti Gareth Davies, che torna a lato in sostituzione dell’infortunato Kieran Hardy. Davies è benedetto da un enorme set di abilità e questo, insieme al suo servizio impeccabile sulla schiena esterna, significa che dovrebbe essere un pericolo in attacco.

READ  30 Migliori Xtreme Power Belt Testato e Qualificato

Testa a testa principale

I due terzini, Cazzuola Charles e Liam williams, sono molto simili nell’approccio e sperano di dare alle rispettive squadre un po ‘di slancio offensivo da dietro. Entrambi hanno la capacità di guadagnare molte yard con la palla in mano grazie ai loro stili di corsa sfuggenti. Williams è il più esperto dei due e la sua visione ed esperienza potrebbero dargli un vantaggio, ma Trulla è una prospettiva entusiasmante che fa parte di una generazione di giovani che Coach Smith sta supportando per ripristinare un po ‘di orgoglio nella causa azzurra. Attaccante brillante, Trulla ha avuto poche occasioni con la palla in mano, ma sta entrando nella sua quarta prova consecutiva e sarà desideroso di sfruttare le sue prestazioni precedenti. Con il Galles che presumibilmente detiene la maggior parte del possesso, non sorprenderti se Williams ottiene la licenza per eseguire questo test che dovrebbe mettere la sua squadra in prima linea per lunghi periodi di tempo.

Predizione

Mentre gli Azzurri hanno un vantaggio in campo, sarà un altro ponte troppo lontano per Smith e le sue truppe. Dopo l’ottimo inizio del torneo, il Galles sarà pieno di fiducia e questo si vedrà nel risultato finale. I visitatori dovrebbero dominare dall’inizio alla fine e non essere sorpresi se accumulano un punteggio importante. Il Galles vince per 30 punti.

Risultati precedenti

2020: Il Galles ha vinto 38-18 a Llanelli
2020: Il Galles ha vinto 42-0 a Cardiff
2019: Il Galles ha vinto 26-15 a Roma
2018: Il Galles ha vinto 38-14 a Cardiff
2017: Il Galles ha vinto 33-7 a Roma
2016: Il Galles ha vinto 67-14 a Cardiff
2015: Il Galles ha vinto 23-19 a Cardiff
2014: Il Galles ha vinto 61-20 a Roma

READ  L'immobile non basta, la qualificazione rinviata

Le squadre

Italia: 15 Jacopo Trulla, 14 Mattia Bellini, 13 Juan Ignacio Brex, 12 Carlo Canna, 11 Montanna Ioane, 10 Paolo Garbisi, 9 Stephen Varney, 8 Michele Lamaro, 7 Johan Meyer, 6 Sebastian Negri, 5 David Sisi, 4 Niccolo Cannone, 3 Giosuè Zilocchi, 2 Luca Bigi (c), 1 Danilo Fischetti
Sostituti: 16 Oliviero Fabiani, 17 Andrea Lovotti, 18 Marco Riccioni, 19 Marco Lazzaroni, 20 Maxime Mbanda, 21 Marcello Violi, 22 Federico Mori, 23 Edoardo Padovani

Galles: 15 Liam Williams, 14 Louis Rees-Zammit, 13 George North, 12 Jonathan Davies, 11 Josh Adams, 10 Dan Biggar, 9 Gareth Davies, 8 Taulupe Faletau, 7 Justin Tipuric, 6 Josh Navidi, 5 Alun Wyn Jones (c), 4 Cory Hill, 3 Tomas Francis, 2 Ken Owens, 1 Wyn Jones
Sostituti: 16 Elliot Dee, 17 Rhys Carre, 18 Leon Brown, 19 Jake Ball, 20 Aaron Wainwright, 21 Lloyd Williams, 22 Callum Sheedy, 23 Uilisi Halaholo

Datato: Sabato 13 marzo
Luogo: stadio Olimpico
Avvio: 15:15 ora locale (14:15 GMT)
Arbitro: Wayne Barnes (Inghilterra)
Arbitri assistenti: Pascal Gauzere (Francia), Christophe Ridley (Inghilterra)
TMO: Tom Foley (Inghilterra)

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

PIANETASTREGA.COM È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Pianeta Strega