Il governo di Hong Kong critica gli Stati Uniti per le sanzioni “insensate”

Il governo di Hong Kong critica gli Stati Uniti per le sanzioni “insensate”

HONG KONG, – Sabato Hong Kong ha reagito agli Stati Uniti per le ultime sanzioni contro sei funzionari filo-cinesi, definendo la mossa “folle, spudorata e spregevole”.

Venerdì gli Stati Uniti hanno annunciato che stavano imponendo sanzioni a una mezza dozzina di funzionari, compreso l’unico rappresentante di Hong Kong presso il principale organo legislativo cinese, per l’arresto di oltre 50 attivisti pro-democrazia in la piazza finanziaria.

In una dichiarazione, il governo di Hong Kong ha espresso “la massima rabbia” e ha denunciato le “misure coercitive” che, a suo avviso, erano l’ultimo tentativo di Washington di interferire negli affari interni della Cina e ostacolare la sforzi della città per salvaguardare la sicurezza nazionale.

L’anno scorso, la Cina ha imposto una legge sulla sicurezza draconiana a Hong Kong dopo proteste diffuse e talvolta violente volte a preservare le libertà separate del territorio.

Almeno 90 persone sono state arrestate in base alla legge sulla sicurezza che impone l’ergastolo per qualsiasi reato che Pechino consideri “secessione, sovversione, collusione con forze straniere e terrorismo”.

L’ultimo arresto di massa, descritto dal Segretario di Stato americano Mike Pompeo come “spaventoso”, include l’avvocato statunitense per i diritti umani John Clancey, l’eminente attivista Joshua Wong e il professore di diritto Benny Tai.

“Il governo degli Stati Uniti ha sfruttato ogni incidente e scusa per fare osservazioni calunniose sulla legge sulla sicurezza nazionale”, ha detto in un comunicato un portavoce del governo.

“Non abbiamo potuto fare a meno di sospettare che la legge sulla sicurezza nazionale abbia toccato un nervo scoperto di queste forze straniere o esterne”, ha aggiunto il portavoce.

Gli Stati Uniti avevano precedentemente imposto sanzioni all’amministratore delegato di Hong Kong, l’amministratore delegato Carrie Lam, che in seguito ha ammesso di dover fare affidamento sui contanti e di non poter più tenere un conto bancario.

READ  Le persone di Hong Kong incriminate in Cina si dichiarano colpevoli, dicono i parenti

Le sanzioni di ieri hanno colpito Tam Yiu-Chung, delegato di Hong Kong al Comitato permanente del Congresso nazionale del popolo, e You Quan, il vicepresidente del gruppo governativo cinese che gestisce la politica nei confronti di Hong Kong e dell’ex colonia di Macao.

Anche tre funzionari della sicurezza di Hong Kong sono stati colpiti dalle sanzioni, che limitano tutti i rapporti degli Stati Uniti con loro.

© Agence France-Presse

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

PIANETASTREGA.COM È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Pianeta Strega