La Germania accusa il segretario del campo nazista di complicità nell’omicidio di 10.000 persone

La Germania accusa il segretario del campo nazista di complicità nell’omicidio di 10.000 persone

BERLINO – I pubblici ministeri tedeschi hanno detto venerdì di aver accusato un ex segretario di un campo di concentramento nazista di complicità nell’omicidio di 10.000 persone, il primo caso del genere negli ultimi anni contro una donna.

L’accusato di 95 anni aveva lavorato nel campo di Stutthof vicino a quella che era Danzica, ora Danzica, nella Polonia allora occupata dai nazisti.

I pubblici ministeri non hanno nominato la donna, ma l’emittente regionale NDR l’ha identificata come Irmgard F., che ora vive in una casa di riposo per anziani nel nord di Amburgo.

Il sospetto “è accusato di aiutare i funzionari del campo nell’omicidio sistematico di prigionieri ebrei, partigiani polacchi e prigionieri di guerra sovietici russi nella sua funzione di stenografo e segretario del comandante del campo” tra il giugno 1943 e l’aprile 1945, hanno detto i pubblici ministeri in una dichiarazione .

La donna, che era minorenne al momento dei presunti crimini, è accusata di “favoreggiamento e favoreggiamento dell’omicidio in più di 10.000 casi” e di favoreggiamento e tentato omicidio, hanno aggiunto i procuratori della città di Itzehoe, nel nord del Paese.

“Dato che alcuni detenuti sono sopravvissuti alla loro permanenza nel campo nonostante le condizioni ostili, alcuni degli atti devono essere giudicati giudizialmente come tentato omicidio”, hanno aggiunto.

Gli investigatori hanno condotto un’indagine “molto elaborata”, compreso l’interrogatorio di testimoni che attualmente vivono negli Stati Uniti e in Israele, ha detto all’Afp il portavoce dei pubblici ministeri Peter Mueller-Rakow.

Gli storici sono stati anche incaricati di valutare la portata del lavoro dell’imputato nel campo, una questione chiave nel caso è la “responsabilità concreta” che aveva nelle uccisioni, ha detto il portavoce.

READ  Questo è l'aspetto di un Campidoglio degli Stati Uniti fortemente rinforzato

Spettava ora al tribunale decidere se aprire o meno un caso, ha detto Mueller-Rakow, aggiungendo che, secondo l’opinione dei pubblici ministeri, l’imputato potrebbe essere processato.

A causa della sua età al momento delle atrocità, dovrà affrontare un tribunale dei minori.

La Germania è corsa per assicurare alla giustizia il personale nazista sopravvissuto dopo che l’ex guardia John Demjanjuk è stata condannata nel 2011 con l’accusa di aver prestato servizio come parte della macchina per uccidere nazista, che ha costituito un precedente legale.

Da allora, i tribunali hanno emesso diversi verdetti di colpevolezza per questi motivi piuttosto che per omicidi o atrocità direttamente collegati all’individuo accusato.

Tra quelli assicurati alla giustizia c’erano Oskar Groening, un contabile ad Auschwitz, e Reinhold Hanning, un’ex guardia delle SS dello stesso campo.

Entrambi sono stati condannati per favoreggiamento e omicidio di massa all’età di 94 anni, ma sono morti prima che potessero essere incarcerati.

Nel verdetto più recente, un ex guardia delle SS, Bruno Dey, è stato condannato all’età di 93 anni e condannato a due anni con la sospensione della pena.

Quando la corte ha pronunciato il verdetto di Dey lo scorso luglio, si è scusato con le vittime dell’Olocausto, dicendo che “qualcosa del genere non deve mai più accadere”.

Dey lavorava nello stesso campo di Stutthof, fondato dai nazisti nel 1939. Lo usarono per la prima volta per tenere prigionieri politici polacchi.

Ma ha finito per detenere 110.000 detenuti, molti dei quali ebrei. Circa 65.000 persone sono morte nel campo.

Secondo l’emittente nazionale ARD, i pubblici ministeri stanno ancora esaminando una dozzina di casi contro ex personale nazista o delle SS che hanno lavorato nei campi di Buchenwald, Sachsenhausen, Neuengamme o Mauthausen.

READ  Sostenitori di Trump che hanno violentato il Campidoglio degli Stati Uniti: 'Non era Antifa'

A luglio è stata intentata una causa contro un’altra ex guardia a Stutthof per complicità nell’omicidio di diverse centinaia di persone.

In tutto, il regime nazista ha sterminato sei milioni di ebrei e centinaia di migliaia di altri durante l’Olocausto.

© Agence France-Presse

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

PIANETASTREGA.COM È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Pianeta Strega