La polizia italiana arresta 19 persone durante le indagini sul traffico di migranti

La polizia italiana arresta 19 persone durante le indagini sul traffico di migranti

Sabato la polizia italiana ha arrestato 19 sospetti, smantellando quella che le autorità ritengono essere un’organizzazione criminale che ha trasferito migranti dall’Afghanistan, Iran, Iraq e Pakistan in Italia e poi nel nord Italia. Europa.

L’indagine, condotta dalla procura di Catania, in Sicilia, ha messo in luce una rete di barche a vela noleggiate o rubate che trasportavano migranti attraverso la Turchia e la Grecia verso l’Italia. Alcuni si sono poi recati a nord fino al confine francese e sono stati introdotti clandestinamente in Francia, grazie a trafficanti con sede nelle città di confine, ha detto la polizia in un comunicato.

I sospetti arrestati includevano curdi iracheni, afgani e italiani, ha detto la polizia.

Una delle presunte basi dell’anello era a Bari, nel sud Italia, dove sono stati rilasciati documenti falsi che indicavano che i migranti avevano una sistemazione, una condizione per i permessi di soggiorno. Altre basi erano a Milano e Torino nel nord Italia così come nella città di Ventimiglia, vicino al confine francese.

Altri presumibilmente coinvolti nel programma hanno falsificato i contratti di lavoro in modo che i migranti possano richiedere con successo il permesso di risiedere in Italia, hanno detto le autorità.

Le indagini sono iniziate nel 2018, innescate dall’arrivo di 10 imbarcazioni nei pressi della città di Siracusa, nella Sicilia orientale. Le barche avevano lasciato la Turchia e la Grecia nel Mediterraneo orientale, non la Libia, da dove, per anni, la maggior parte delle centinaia di migliaia di migranti era arrivata in Italia a bordo dei barconi dei trafficanti in cattiva condizione.

L’inchiesta ha scoperto le attività di una rete di italiani e stranieri, la maggior parte di questi ultimi titolari di permessi di soggiorno rilasciati per motivi di protezione internazionale, ha detto la polizia. L’anello era “dedicato a facilitare l’ingresso, il soggiorno e il transito nel nord Europa di migranti provenienti da Iran, Iraq, Afghanistan e Pakistan”.

READ  Scrivendo in italiano, Jhumpa Lahiri ha trovato una nuova voce

Un sospetto, ha detto la polizia, doveva trasportare migranti dalla stazione di Ventimiglia alla Francia, uno dei paesi di destinazione preferiti dai trafficanti.

Gli skipper assunti per salpare le barche verso la Sicilia sono stati pagati circa 800 euro (1.200 dollari canadesi) per traversata, mentre i migranti hanno pagato ciascuno circa 6.000 euro (9.300 dollari canadesi) per essere contrabbandati dall’Asia, tramite il Turchia e Grecia, Italia, ha detto la polizia. . La rete di contrabbando scoppiata dalle autorità italiane era un “collegamento essenziale di collegamento con gruppi criminali attivi in ​​Turchia e Grecia”, ha detto la polizia.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

PIANETASTREGA.COM È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Pianeta Strega