L’acquirente protegge il terreno o lo mette in pericolo?

L’acquirente protegge il terreno o lo mette in pericolo?

Il 13 settembre 2021 è apparso un lampo luminoso transitorio Accese brevemente la superficie di Giove.

Intorno alle 22:40 UTC, si è verificata una collisione su Giove nella notte del 13 settembre 2021, che è apparsa come un breve lampo transitorio di luce bianca vicino all’equatore di Giove. Questo è il primo evento di questo tipo osservato su Giove da oltre un anno, ma è il nono evento dal 2009. Credito: Harald Paleske, Langendorf, Germania, spaceweather.com.

dura solo ~2 secondi, Non rimangono effetti permanenti e visibili.

Dopo circa un’ora di osservazione dell’effetto con apparecchiature più grandi e superiori, non è stato possibile vedere tracce persistenti dell’impatto del 13 settembre 2021 con impostazioni amatoriali o professionali. Credito: E. Enzmann/Damien Petsch.

il colpevole? Un piccolo, veloce oggetto spaziale che si scontra con Giove e si disintegra prima di raggiungere la bassa atmosfera.

Questa sequenza di 8 immagini mostra l’evento del 13 settembre 2021 di un oggetto che colpisce Giove e lascia un segno temporaneo. Dalla prima all’ultima immagine di questa sequenza sono trascorsi in totale 8 secondi. Non sono stati ancora osservati altri effetti o conseguenze. Credito: Jean-Paul Arnold, 54-Villey-le-ssec, Francia / Societe Lorraine d’Astronomie.

Tali eventi sono relativamente comuni lì, indicando le possibili influenze protettive di Giove.

Disegno di Giove nel 1690 di J. de. Cassini, riportato nel 1692 ed evidenziato nel 1997 da Ishi Tabe, Jun Ichi Watanabe e Michio Jimbo. Credito: I Tabe et al., Publ. Astron. Japan Corporation, 49, L1-L5 (1997).

Le osservazioni di Giove del 1690 di Giovanni Cassini Rivelata l’area scura Dura 18 giorni.

Durante l’incontro del 1979 del volo Voyager 1 con Giove, sulla superficie di Giove è stato visto un breve “punto” di luce, che rappresenta il primo evento polare osservato nell’atmosfera di Giove. Giove sperimenta almeno migliaia di volte di più di questi eventi rispetto alla Terra. Credito: NASA/JPL/Voyager 1.

Il volo Voyager 1 del 1979 ha visto una striscia temporanea nell’atmosfera.

Questi sono i frammenti della cometa Shoemaker-Levy 9 nel suo ultimo atterraggio suicida verso Giove. Questa immagine è stata scattata nel maggio 1994, poche settimane prima che tutti i 21 segmenti definitivi della cometa, lacerati dalle forze di marea, entrassero in collisione con Giove, segnando la sua atmosfera esterna per un mese a venire. Credito: HA Weaver, TE Smith (STScI) e NASA.

Gli effetti si verificano regolarmente su Giove, ma 1994 Calzolaio Levi’s 9 Ha rivoluzionato il gioco.

Sito di impatto del segmento G del nucleo della cometa Shoemaker-Levy 9, dimensioni stimate di ~1 km di diametro. Questo pezzo da solo ha lasciato un impatto duraturo sull’atmosfera di Giove. Credito: telescopio spaziale Hubble Jupiter Imaging Team.

Un nucleo cometario frammentato ha colpito Giove, Lasciando 21 cicatrici accumulate In corso da diversi mesi.

Nel 1994, il nucleo frammentato della cometa Shoemaker-Levy 9 colpì Giove, colpendo tutti i 21 segmenti del pianeta gigante. Cumulativamente, questi frammenti hanno lasciato una serie di cicatrici e segni scuri su Giove, i cui effetti netti sono durati per diversi mesi. Credito: il team del telescopio spaziale Hubble e la NASA.

tutto detto, corpo originale Il suo diametro era di circa 2-5 chilometri: comparabile per me Il famigerato K-Pg Earth Collider.

L’upiter, fotografato da Ethan Chapel il 7 agosto 2019, mostra un lampo bianco brillante transitorio vicino alla sua punta. Ciò corrisponde a un impatto di una cometa o di un asteroide: il settimo visto dal 1994 quando la cometa Shoemaker-Levy 9 si è scontrata con il pianeta più grande del nostro sistema solare. Dal 2020 e dal 2021 ne hanno prodotta un’altra. Credito: Ethan Chappel / chappelastro.com

Nove effetti gioviani aggiuntivi È stato registrato in seguito.

Una volta che ciò è stato possibile, molti degli stessi scienziati che hanno studiato l’impatto Shoemaker-Levy 9 di Giove con il telescopio spaziale Hubble hanno riportato i loro occhi sul mondo di Gioviano 15 anni dopo, dove hanno raccolto le impronte di un altro grande asteroide di circa 300 metri di diametro . colpire. Questo ha rilasciato più energia di qualsiasi asteroide in collisione nella storia umana registrata della Terra. Immagine di credito: NASA, ESA, H. Hamill (Istituto di scienze spaziali) e Jupiter Impact Team.

Uno, dal 2009, era anche grande: circa 300-500 metri ca.

Gli effetti del Grande Impatto su Giove hanno lasciato una massiccia cicatrice che può essere vista come una macchia nera nella luce visibile, ma come una macchia luminosa nell’infrarosso. Le misurazioni professionali a più lunghezze effettuate in seguito alle osservazioni iniziali della scoperta amatoriale hanno permesso agli scienziati di ricostruire l’entità dell’energia rilasciata dall’impatto. Credito: P. Kalas, M. Fitzgerald, F. Marchis e J. Graham/WM Keck Observatory.

il più piccolo, Osservato da Giunone nel 2020, probabilmente una volta ogni 22 minuti.

Vista ultravioletta di Giove dallo strumento UVS della navicella spaziale Juno della NASA, che rivela un fulmine (giallo) il 10 aprile 2020. Dati UV mostrati in verde a lunghezza d’onda corta e in rosso a lunghezza d’onda lunga, che indicano l’emissione di entrambi i set di lunghezze d’onda del punto giallo. Credito: R.S. Giles et al. , Geofisi. Precisione. Lett. Versi 48, 5 (2021)

Rispetto alla Terra, i colpi si verificano su Giove migliaia di volte di più.

Video della collisione vista su Giove il 17 marzo 2016, come registrato da John McKeown.

La fisica lo prevede, date le grandi dimensioni e i vantaggi di massa di Giove sulla Terra.

Confronta le dimensioni della Terra e di Giove. Se consideriamo questi due mondi solo in termini di area della sezione trasversale, Giove è 125 volte più grande, con conseguente tasso di collisione con asteroidi e comete 125 volte la dimensione della Terra. Ma il tasso effettivo è molto maggiore, a causa della superiorità di Giove sulla Terra di un fattore 317. Credito: NASA. brian0918 su Wikipedia in inglese

I suoi effetti gravitazionali assorbiranno potenziali influenze, ma anche Promuovi eventi Earth Crossing.

L’animazione mostra una mappa delle posizioni degli oggetti vicini alla Terra (NEO) in punti temporali negli ultimi 20 anni, terminando con una mappa di tutti gli asteroidi conosciuti a partire da gennaio 2018. Sebbene Giove assorba molti asteroidi e comete, possono anche essere riorientato, che potrebbe esporre la Terra a ulteriori pericoli. Credito: NASA/JPL-Caltech.

Non è noto se gli effetti netti di Giove Sono materiali protettivi o distruttivi?.

Giove, sebbene enorme e abbastanza grande da attirare molti oggetti transorbitali, anche veloci, riorienta e ingombra anche le orbite di masse spaziali completamente innocue. Il suo effetto netto sull’integrità della Terra rimane indeterminato. Credito: R. Munroe/xkcd/comic 681

Solo Simulazione e feedback migliorati Rivelerà una risposta definitiva.

Mostly Mute Monday racconta una storia astronomica con immagini, immagini e non più di 200 parole. taciturno; sorridi di più.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

PIANETASTREGA.COM È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Pianeta Strega