Le speranze della Coppa del mondo di rugby femminile della Scozia si sono infrante con la pesante sconfitta contro l’Italia a Parma

Le speranze della Coppa del mondo di rugby femminile della Scozia si sono infrante con la pesante sconfitta contro l’Italia a Parma
Helen Nelson contro la Scozia ha tirato due rigori ma l’Italia si è rivelata molto forte.

I padroni di casa hanno vinto 38-13 la partita di apertura del Campionato Europeo di Qualificazione a quattro squadre, segnando sei tentativi nel processo. Gli scozzesi hanno segnato un gol in risposta, con Rona Lloyd, ma era troppo poco, troppo tardi.

La squadra di Brian Eason deve ancora affrontare Spagna e Irlanda in campionato, ma solo le vincitrici dei gironi si qualificheranno automaticamente per il torneo in Nuova Zelanda del prossimo anno. Il secondo classificato andrà a un corso di qualificazione finale.

Partecipazione Nella nostra newsletter quotidiana

le notizie Taglia il rumore

“Abbiamo commesso molti errori non forzati che hanno dato loro la possibilità di giocare la finale”, ha detto il capitano della Scozia Rachel Malcolm. “Penso che in alcune parti abbiamo mostrato cosa possiamo fare, specialmente nella seconda metà quando abbiamo mostrato il nostro dominio sui calci piazzati e sui calci piazzati, ma ci sono cose che dovremo sicuramente esaminare giocando la partita con la Spagna. Dobbiamo riorganizzarci e torna più forte».

In una calda giornata del nord Italia dove la temperatura era di 27 gradi, gli scozzesi hanno sofferto fin dall’inizio.

I padroni di casa hanno impiegato appena tre minuti per fare il loro primo tentativo, l’ala Giada Franco si è fatta largo dopo una serie di guida e il turno di Michela Cellari ha portato gli scozzesi sotto 7-0 prima che potessero respirare.

Hanno risposto in modo ammirevole, guadagnando un rigore e calciando un calcio d’angolo per creare la propria campagna di serie consecutive. Il risultato è stato un altro calcio di rigore e Helen Nelson ha preso i punti per ridurre la differenza a 7-3.

Ma la partita si è allontanata dalla Scozia quando ha concesso due tentativi in ​​due minuti a metà del primo tempo.

Il primo è arrivato quando l’Italia ha giocato attraverso la sua linea di difesa per l’ala Maria Magatti che è riuscita a rimanere in gioco mentre ha ricevuto la palla in angolo nonostante un tentativo disperato di bloccarlo da Lloyd dopo due contrasti falliti all’inizio del trasferimento.

Per saperne di più

Per saperne di più

Ben Villacott attende con impazienza il collegamento con la Scozia, ma sa che deve produrre per il primo…

Un fallo non obbligatorio ha regalato all’Italia il suo terzo tentativo. Per la seconda volta in pochi minuti, la Scozia è stata eliminata dalla squadra e la prostituta di casa Melissa Bitoni l’ha raccolta. E’ stato acquistato da Ilaria Arrighetti e Lucia Gai che hanno alimentato una mezza mischia Sara Barattin che è andata a segno. Sillary è stato trasformato.

Chloe Rowley ha poi dovuto salvare la Scozia due volte poiché la squadra di Eason si è trovata in pericolo di essere risucchiata. Nelson ha dato alla Scozia un barlume di speranza quando ha superato un altro rigore, ma la pausa è stata solo temporanea e l’Italia ha rivendicato il quarto tentativo prima dell’intervallo.

Veronia Madea, lo stallo casalingo, ha giocato in Arrigiti che ha avuto una striscia perfetta per la competizione tra Louise Macmillan ed Emma Wassell. All’intervallo Cellari gira 26-6.

La Scozia inizia meglio il secondo tempo, ma l’Italia si perde subito di vista.

Il superbo passaggio inverso di Baraten ha permesso a Cellari di eseguire il quinto tentativo dell’Italia e il sesto è seguito poco dopo quando il tiro al volo di Madia è stato arricciato in rete da Manuela Forlan per segnare.

Con l’italiana Francesca Scorpini in area peccato, la Scozia inizia a trovare un po’ più di spazio ea dieci minuti dal termine realizza un tentativo di consolazione. Il passaggio contorto di Lisa Thompson per Lloyd ha eliminato due difensori italiani e, sebbene l’ala abbia dovuto fermarsi per uno scambio, è riuscita a prendere la palla e costringerla alle spalle. Lo stallo alternativo Sarah Law ha girato l’angolo in modo impressionante.

Il pilastro della Scozia Kristen Bellis ha ricevuto un cartellino giallo per un forte contrasto.

Migliori marcatori: Italia: Tentativi: Franco, Magatti, Paraten, Arrigiti, Cellari, Forlan. Contro: Silari 4. Scozia: Prova: Lloyd. Contro: la legge. Penne: Nelson 2.

Scozia: Chloe Rowley, Rona Lloyd, Hannah Smith, Lisa Thompson, Megan Gaffney; Helen Nelson (Sarah Low 58), Jenny Maxwell (Mary McDonald 58); Lea Bartlett (Lisa Cockburn 58), Lana Skeldon, Kristen Pelissell, Emma Wassell, Sarah Bonnar, Rachel Malcolm, Louise MacMillan (Rachel MacLachlan 58), Jed Kunkel. Sottotitoli: Molly Wright, Katie Duggan, Evie Gallagher, Liz Musgrove.

Messaggio dell’editore: grazie per aver letto questo articolo. Contiamo più che mai sul vostro supporto poiché il cambiamento nelle abitudini dei consumatori causato dal coronavirus colpisce i nostri inserzionisti. Se non l’hai già fatto, considera di supportare il nostro giornalismo di fiducia e il fact-checking sottoscrivendo un abbonamento digitale.

READ  Nuno ha una scelta semplice dopo che l'inferno di Patrick Cutron ha portato al turno dei lupi

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

PIANETASTREGA.COM È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Pianeta Strega