L’Egitto porta alla luce il più antico birrificio al mondo prodotto in serie | Notizie dal Medio Oriente

L’Egitto porta alla luce il più antico birrificio al mondo prodotto in serie |  Notizie dal Medio Oriente

Il team egiziano-americano scopre un birrificio ad alta produzione che si dice abbia più di 5.000 anni.

Un birrificio ad alta produzione che si ritiene abbia più di 5.000 anni è stato scoperto da un team di archeologi in un luogo di sepoltura nel sud dell’Egitto, ha detto sabato il ministero del turismo.

Il sito contenente diverse “unità” costituite da circa 40 vasi di terracotta disposti su due file è stato scoperto a North Abydos, Sohag, da un team congiunto egiziano-americano, ha detto il ministero in una dichiarazione sulla sua pagina Facebook.

Il birrificio risale probabilmente al tempo del re Narmer, ha detto il segretario generale del Consiglio supremo delle antichità egiziane Mostafa Waziry, aggiungendo che credeva che il ritrovamento fosse “il più antico birrificio ad alta produzione del mondo”.

Narmer, che governò oltre 5.000 anni fa, fondò la prima dinastia e unì l’Alto e il Basso Egitto.

Gli archeologi britannici hanno scoperto per la prima volta l’esistenza del birrificio all’inizio del XX secolo, ma la sua posizione non è mai stata determinata con precisione, afferma la dichiarazione.

Il team congiunto egiziano-americano “è stato in grado di trasferirsi e scoprire i suoi contenuti”, ha detto.

Secondo Waziry, il birrificio era costituito da otto grandi aree utilizzate come “unità di produzione della birra”.

Ogni settore conteneva circa 40 vasi di terracotta disposti su due file.

Nelle vasche veniva riscaldata una miscela di cereali e acqua utilizzata per la produzione della birra, ciascuna vasca “tenuta in posizione da leve di argilla poste verticalmente a forma di anelli”.

Una foto rilasciata dal Ministero del turismo e delle antichità egiziano il 13 febbraio 2021 mostra i resti di una fila di tini utilizzati per la fermentazione della birra [Egyptian Ministry of Antiquities / AFP]

‘Rituali reali’

L’archéologue Matthew Adams de l’Université de New York, qui dirige la mission conjointe avec Deborah Vischak de l’Université de Princeton, a déclaré que des études ont montré que la bière était produite à grande échelle, avec environ 22 400 litres fabriqués nello stesso tempo.

READ  L'Unione europea ha imposto sanzioni a 40 politici e funzionari bielorussi

Il birrificio “potrebbe essere stato costruito lì appositamente per fornire i rituali reali che hanno avuto luogo all’interno delle strutture funebri dei re d’Egitto”, si legge nella dichiarazione citata.

“La prova dell’uso della birra nei riti sacrificali è stata trovata durante gli scavi in ​​queste strutture”, afferma il comunicato.

Le prove della produzione della birra nell’antico Egitto non sono nuove e le scoperte del passato hanno fatto luce su questa produzione.

Frammenti di ceramica usati dagli egiziani per fare la birra e risalenti a 5.000 anni fa sono stati scoperti in un cantiere edile a Tel Aviv, ha annunciato l’Israel Antiquities Authority nel 2015.

Abydos, dove è stata portata alla luce l’ultima scoperta, ha restituito molti tesori nel corso degli anni ed è rinomata per i suoi templi, come quello di Seti I.

Nel 2000, un team di archeologi americani ha portato alla luce ad Abydos il primo esempio conosciuto di un’antica chiatta solare egiziana, risalente alla prima dinastia faraonica circa 5.000 anni fa.

L’Egitto ha annunciato diverse importanti nuove scoperte che spera possano dare impulso al turismo, un settore che ha subito molteplici colpi, dalla rivolta del 2011 alla pandemia di coronavirus.

Una missione che lavorava vicino ad Alessandria ha recentemente scoperto diverse mummie di circa 2000 anni fa che indossavano amuleti in lingua d’oro, che si ritiene fossero stati posti nella bocca dei morti per assicurarsi che potessero parlare nell’au-of the.

Le autorità si aspettavano che 15 milioni di turisti visitassero l’Egitto nel 2020, rispetto ai 13 milioni dell’anno prima, ma il virus ha allontanato i vacanzieri.

READ  Verifica dei fatti sulla teoria del complotto di Trump che collega il Segretario di Stato georgiano alla Cina

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

PIANETASTREGA.COM È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Pianeta Strega