L’irlandese che ha sparato in faccia a Mussolini

L’irlandese che ha sparato in faccia a Mussolini

Nel 1926, la socialista anglo-irlandese Violet Gibson si fece strada tra una folla di sostenitori e masse in una manifestazione a Roma, con l’obiettivo specifico di assassinare il dittatore fascista italiano Benito Mussolini. Gli ho sparato al naso a distanza ravvicinata.

Il cosiddetto Douche avrebbe ricevuto lesioni facciali, ma la stessa Gibson sarebbe stata imprigionata a vita e alla morte del povero, liquidata come una “pazza donna irlandese”.

Questo mercoledì 22 settembre, il TG4 trasmetterà la versione irlandese di Violet Gibson – An tÉireannach Mná a Lámhach Mussolini (La donna irlandese che sparò a Mussolini), un docu-drama con protagonista l’attore e cantante irlandese Olwen Fouéré in un ruolo avvincente. Una figura nella storia irlandese. Questa sarà la prima volta che il film verrà mostrato in TV.

La proiezione segue i premi al Kerry International Film Festival nel 2020, le nomination al Richard Harris International Film Festival e le proiezioni al Chicago Irish Film Festival.

Dopo 18 mesi di reclusione e interrogatorio in Italia, e le indagini su una cospirazione internazionale, Mussolini e il Ministero degli Esteri britannico hanno negoziato un accordo per dichiarare Gibson pazza, e lei è stata detenuta in un manicomio britannico fino alla sua morte.

Per trent’anni, Gibson fece una campagna per la libertà, scrivendo lettere ad autorità, politici e amici, a Churchill dopo che l’Italia dichiarò guerra alla Gran Bretagna, alla principessa Elisabetta. I suoi messaggi non sono stati pubblicati dai suoi caregiver. Nel 1956 morì da sola nel sanatorio e nessun amico o famiglia presenziò al suo funerale.

Documenti carcerari raffiguranti Violet Gibson nel sistema italiano
Documenti carcerari raffiguranti Violet Gibson nel sistema italiano

docufilm getta più luce sulla storia della figlia del Lord Cancelliere irlandese, un’attivista antifascista e per la giustizia sociale che è stata finalmente ricordata decenni dopo la sua morte: in un libro del 2010, La donna che ha sparato a Mussolini; della cantautrice Lisa O’Neill, la cui canzone sulla vita di Gibson è diventata uno dei brani musicali più moderni d’Irlanda; E un cartellone pubblicitario a Dublino eretto dal consiglio comunale quest’anno.

READ  Emery interrompe il fidanzamento di Laila con Othman

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

PIANETASTREGA.COM È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Pianeta Strega