Organizzatori: l’indicatore LED per gli occhiali intelligenti di Facebook potrebbe non essere sufficiente

Organizzatori: l’indicatore LED per gli occhiali intelligenti di Facebook potrebbe non essere sufficiente

I regolatori in Europa hanno espresso preoccupazione a Facebook sul fatto che i nuovi occhiali intelligenti Ray-Ban Stories non siano stati ben testati in quest’area e che la luce che indica che gli occhiali stanno registrando potrebbe non essere sufficiente per garantire la privacy.

Ray-Ban Stories è stato lanciato il 9 settembre ed è già in vendita. Gli occhiali sono disponibili in una vasta gamma di stili, che probabilmente possono rendere difficile distinguerli in mezzo alla folla e sono dotati di doppia fotocamera integrata da 5 MP progettata per consentire a chi li indossa di catturare momenti in prima persona. Gli occhiali intelligenti possono utilizzare i controlli ad attivazione vocale per realizzare brevi video e scattare foto dell’ambiente circostante. Quando gli occhiali stanno registrando attivamente, una spia LED bianca lampeggia come avviso.

Ma come ho detto prendi crunchLa Commissione per la protezione dei dati (DPC) irlandese e il Garante per la privacy italiano, Garante, hanno entrambi espresso la preoccupazione che i nuovi occhiali intelligenti di Facebook rappresentino un rischio per la privacy, poiché l’indicatore luminoso a LED potrebbe non essere sufficiente per avvisare chi li indossa che gli occhiali stanno accedendo attivamente.

“Sia il DPC irlandese che il garante italiano per la protezione dei dati, Garante, sono preoccupati per i mezzi con cui coloro che sono catturati in video e foto possono ricevere la notifica che vengono registrati. Mentre è accettato che molti dispositivi, inclusi gli smartphone, possano registrare individui da terzi parti, il caso generale è che la fotocamera o il telefono sia visibile come un dispositivo con cui si sta effettuando la registrazione, mettendo così quelli catturati nelle registrazioni sotto la notifica “DPC”. Scrive in un breve messaggio sul suo sito web.

READ  Neapolitan Rustico Restaurant apre a Hailsham e Eastbourne

“Con gli occhiali, c’è una spia molto piccola che si accende quando si verifica la registrazione. Non è stato dimostrato a DPC e Garante che Facebook o Ray-Ban abbiano condotto test approfonditi in quest’area per confermare che la spia LED è un mezzo efficace di notifica”.

I due gruppi hanno chiesto a Facebook di confermare e dimostrare che l’indicatore luminoso a LED era efficace nel suo design e hanno anche chiesto all’azienda di condurre una campagna mediatica per avvisare il pubblico della nuova tecnologia e far loro sapere che ora ci sono modi meno ovvi. Esistente per registrare foto e video.

Un rappresentante di Facebook ha detto a TechCrunch di essere a conoscenza delle domande che la nuova tecnologia avrebbe posto e ha convenuto che era importante essere parte della conversazione che li circonda.

“Lavoreremo con i nostri partner normativi, incluso il DPC irlandese come nostro principale regolatore, per aiutare le persone a capire meglio come funziona questa nuova tecnologia e quali controlli hanno”, afferma Facebook.

Facebook afferma anche di aver avvisato DPC degli occhiali prima del lancio e, sebbene DPC sostenga di essere a conoscenza degli occhiali prima di aprire le vendite pubbliche, il gruppo non è stato consultato sulle caratteristiche specifiche del prodotto.

“Siamo stati informati e abbiamo fornito dettagli sulla conformità ai requisiti di protezione dei dati durante l’estate, ma non siamo stati consultati sullo sviluppo del prodotto (design e funzionalità).[s] Il vice commissario del DPC Graham Doyle ha dichiarato: “È stato davvero fatto quando sono venuti da noi) prendi crunch.

“Abbiamo condiviso informazioni con le autorità di protezione dei dati e noi stessi, e Garante in particolare ha sollevato preoccupazioni su Facebook, per quanto riguarda il funzionamento e i test sul campo degli occhiali”.

READ  Un'agenzia di vigilanza italiana impone a Facebook una multa di 7 milioni di euro per uso improprio dei dati

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

PIANETASTREGA.COM È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Pianeta Strega