Paure di una nuova guerra commerciale degli Stati Uniti sulle tasse sui giganti della tecnologia

Paure di una nuova guerra commerciale degli Stati Uniti sulle tasse sui giganti della tecnologia

Sono state sollevate preoccupazioni circa la possibilità di una nuova guerra commerciale degli Stati Uniti con diversi paesi diversi per la loro decisione di tassare i giganti della tecnologia.

Ufficio di rappresentanza commerciale degli Stati Uniti (USTRHa detto che le tasse imposte da diversi paesi colpiscono società statunitensi come Apple, Amazon, Google e Facebook – e Quindi è discriminatorio

sfondo

Un certo numero di giganti della tecnologia negli Stati Uniti, tra cui Apple, Amazon e Google, hanno utilizzato misure di elusione fiscale per evitare di pagare qualsiasi tassa nei paesi in cui avvengono le vendite o per pagare molte meno tasse rispetto alle società di quei paesi.

Ad esempio, Apple ha diretto in Irlanda tutte le entrate derivanti dalle vendite degli Apple Store e dalle vendite online in tutta Europa, evitando così l’imposta sulle società in ciascuno di quei singoli paesi. Poi ho pagato una tassa molto bassa in Irlanda.

Per risolvere questo problema, diversi paesi hanno adottato misure per garantire che almeno alcune imposte sulle società siano pagate a livello nazionale. L’Italia ha agito per prima, nel 2015, sfidando l’affermazione di Apple secondo cui la sua azienda italiana era semplicemente un “consulente”. Apple ha accettato di pagare l’intera fattura fiscale dell’Italia sui profitti delle vendite nel paese. Un caso simile è stato risolto in Francia quando Apple ha accettato di saldare i conti fiscali risalenti a dieci anni fa.

Da allora, ci sono stati numerosi tentativi di concordare norme fiscali coerenti, sia all’interno dell’Unione europea che a livello globale attraverso l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico, quest’ultimo approccio sostenuto dal CEO di Apple Tim Cook.

READ  Notizie sul conto corrente: ecco le modifiche da gennaio 2021

Tuttavia, alcuni paesi hanno perso la pazienza con i lenti progressi e hanno deciso di agire unilateralmente attraverso misure come l’imposizione di un’aliquota fiscale bassa Ricavi All’interno di un paese, per evitare discussioni su ciò che affermano i giganti della tecnologia guadagni Sono creati. La Francia è stato uno dei paesi che lo hanno fatto.

Nuove preoccupazioni per la guerra commerciale americana

Reuters I rapporti indicano che l’ufficio del Rappresentante commerciale degli Stati Uniti stava già pianificando una vendetta sulla Francia, e ora sta valutando un’azione contro altri tre paesi.

L’ufficio del rappresentante commerciale degli Stati Uniti ha dichiarato mercoledì che le tasse sui servizi digitali adottate da India, Italia e Turchia discriminano le società statunitensi e sono incoerenti con i principi fiscali internazionali, aprendo la strada a potenziali accuse di ritorsione.

L’Office of the United States Trade Representative, che ha pubblicato i risultati delle sue indagini sulla “Sezione 301” sulla tassazione digitale, ha affermato di non aver intrapreso azioni specifiche in questo momento, ma “continuerà a valutare tutte le opzioni disponibili”. […]

L’Ufficio del rappresentante commerciale degli Stati Uniti ha fissato una scadenza del 6 gennaio per applicare tariffe del 25% su cosmetici, borse e altre importazioni francesi del valore di $ 1,3 miliardi all’anno come rappresaglia contro le tasse digitali francesi. Mercoledì, però, non era chiaro se quei gruppi di attività sarebbero stati avviati come programmato.

Al momento non è chiaro se Trump rimarrà presidente per il resto del suo mandato. È stato riferito ieri che il vice presidente Pence prese il controllo Dalla risposta ufficiale al tentativo di colpo di stato, e via Le chiamate erano enormi Il 25 ° emendamento da invitare a rimuovere Trump dall’incarico. In ogni caso, molti degli aspetti più controversi della politica del governo rimarranno probabilmente incerti fino a quando Biden non entrerà in carica.

FTC: utilizziamo link di affiliazione per guadagnare. Di Più.


Dai un’occhiata a 9to5Mac su YouTube per ulteriori notizie su Apple:

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

PIANETASTREGA.COM È PARTECIPANTE AL PROGRAMMA ASSOCIATI DI AMAZON SERVICES LLC, UN PROGRAMMA DI PUBBLICITÀ AFFILIATO PROGETTATO PER FORNIRE AI SITI UN MEZZO PER GUADAGNARE TASSE PUBBLICITARIE IN E IN CONNESSIONE CON AMAZON.IT. AMAZON, IL LOGO AMAZON, AMAZONSUPPLY E IL LOGO AMAZONSUPPLY SONO MARCHI DI AMAZON.IT, INC. O LE SUE AFFILIATE. COME ASSOCIATO DI AMAZON, GUADAGNIAMO COMMISSIONI AFFILIATE SUGLI ACQUISTI IDONEI. GRAZIE, AMAZON PER AIUTARCI A PAGARE LE NOSTRE TARIFFE DEL SITO! TUTTE LE IMMAGINI DEL PRODOTTO SONO DI PROPRIETÀ DI AMAZON.IT E DEI SUOI ​​VENDITORI.
Pianeta Strega