• Michele Mandato

Nunzio vobis gaudium magnum…habemus “punto”!


C’è voluto il Milan, una delle squadre più blasonate al mondo, anzi la più titolata, seconda solo al Real Madrid, per compiere il prodigio e permettere alle Streghe di conquistare il primo storico punto in serie A. Un fardello, quello degli zero punti in classifica dopo 14 gare che, oltre ad essere immeritato, era diventato davvero troppo pesante da sopportare per tutto l’ambiente giallorosso. Ed allora quale migliore occasione per sbloccarsi e rendere ancora più sensazionale il tutto se non contro una squadra di siffatta storia calcistica. Del Benevento tutto si può dire, nel bene e nel male, fuorché sia una squadra come le altre: ha, senza dubbio di smentita, quel tocco di originalità (la sua storia calcistica in effetti è costellata da record anche negativi, che però hanno contribuito a portarla cosi in alto) che anche ieri non si è fatta mancare. Resterà infatti negli occhi e soprattutto nel cuore di tutti gli appassionati tifosi della strega il gol del pareggio della gara contro i rossoneri. Al quarto dei 5 minuti di recupero, infatti, sul 2-1 per i milanesi, quando ormai sembrava andare in porto il solito copione delle partite dei sanniti di questo trafelato campionato, si batte una punizione nella metà campo avversaria ed ecco la magia (dello stregone)…il nostro numero uno Brignoli, spinto anche da tutta la tifoseria, anche ieri molto numerosa al Ciro Vigorito, chiede alla panchina di De Zerbi di provare ad attacare anch’egli il fortino dei diavoli che negli ultimi minuti erano rimasti in 10 per l’espulsione del difensore Romagnoli: permesso accordato! Il resto ormai è storia, batte Cataldi e il pipelet giallorosso come un consumato attaccante si fionda in tuffo di testa sulla palla spedendola imparabilmente nell’angolo basso, alla sinistra dell’incredulo Donnarumna. Stadio che rischia di crollare e, finalmente, una soddisfazione proprio in quei minuti finali che avevano fatto tanto penare in altre gare. Qualche secondo ancora (sperando non si ripetesse la beffa di Cagliari) e al triplice fischio del signor Mariani di Aprilia tutti a festeggiare il primo storico punto in serie A, con la speranza che sia solo l’inizio di un rinnovato cammino della Strega in questo campionato. SuperPROMOSSA nonché benedetta la pazza idea di Brignoli di portarsi in area avversaria e regalarci quella preziosa “perla” finale, BOCCIATA ancora una volta l’insulsa idea di isolare lo stadio in quel modo, partorendo un piano traffico/sicurezza che avrebbe dovuto separare dal contatto le tifoserie (cosa che ieri, e non solo ieri, non è accaduta, con decine di tifosi del Milan che passeggiavano tranquillamente nei pressi dell’impianto sannita, per fortuna senza particolari tensioni) ma che, in realtà, crea esclusivamente un grande disagio ai tifosi che si recano al Vigorito, cosa che è stata evidenziata anche dal nostro sito nel collegamento prepartita di Nicola Inglese. Sarà che il primo punto sembra averci nutrito di nuova linfa vitale ma l’impressione, nonché la speranza, è che la prima vittoria di questo torneo sia stata solo di poco RIMANDATA! In ogni caso siamo sicuri che tutta la tifoseria, agli atleti in maglia giallorossa, in questo momento vorrebbe gridargli “forza ragazzi, diamo continuità ai risultati! noi ci crediamo ancora!…E voi?”


Copyright © 2018 Pianeta Strega - created by Alberto VALLETTA

Testata giornalistica - aut. Tribunale di Benevento numero 1/2018 del 21 febbraio 2018 | Direttore Responsabile: Mario COLALILLO.
Pianeta Strega è un portale di informazione sportiva sul Benevento Calcio - Disegno ufficiale del logo creato da Pierluigi MASTROBUONI.

redazionepianetastrega@gmail.com