• Redazione

Respinto ricorso su chiusura Olimpico: Lazio-Benevento a porte aperte


È stato respinto oggi pomeriggio dalla Corte Federale d’appello della Figc il ricorso del Procuratore Federale, che aveva chiesto due turni a porte chiuse per la Lazio da scontare nelle due prossime gare casalinghe (e cioè in occasione di Lazio-Benevento del 31 marzo e del derby con la Roma del 15 aprile) per la vicenda degli adesivi antisemiti raffiguranti Anna Frank con indosso la maglia della Roma, affissi nella Curva Sud dell’Olimpico in occasione di Lazio-Cagliari dello scorso 22 ottobre, per i quali in un primo momento la società biancoceleste era stata punita “solo” con un’ammenda di 50mila euro, una sanzione ritenuta incongrua dal Procuratore.

Si chiude così dopo 5 mesi la vicenda: scongiurato quindi il rischio delle porte chiuse per il match contro il Benevento, domani può partire regolarmente la vendita dei biglietti.

Il comunicato della Figc:

“La Corte Federale D’Appello a Sezioni Unite ha respinto il ricorso del Procuratore Federale avverso l’incongruità della sanzione inflitta alla Lazio dal Tribunale Federale Nazionale (TFN). Lo scorso 25 gennaio il TFN aveva sanzionato con un’ammenda di cinquantamila euro la società biancoceleste per quanto accaduto il 22 ottobre 2017 in occasione del match casalingo con il Cagliari valevole per il campionato di Serie A, quando alcuni tifosi avevano introdotto e affisso all’interno della Curva Sud dello Stadio Olimpico diversi adesivi riportanti l’effige di Anna Frank con indosso la maglia della Roma”.


6 visualizzazioni

Copyright © 2018 Pianeta Strega - created by Alberto VALLETTA

Testata giornalistica - aut. Tribunale di Benevento numero 1/2018 del 21 febbraio 2018 | Direttore Responsabile: Mario COLALILLO.
Pianeta Strega è un portale di informazione sportiva sul Benevento Calcio - Disegno ufficiale del logo creato da Pierluigi MASTROBUONI.

redazionepianetastrega@gmail.com