• Redazione

Sagna a Sky: «Problema mentale, non siamo inferiori agli altri. Dobbiamo crederci e giocare con più


Bella intervista rilasciata questo pomeriggio da Bacary Sagna ai microfoni di SkySport. Il difensore francese, collegato direttamente dagli spogliatoi del “Vigorito”, ha risposto (con una buona padronanza della lingua italiana) alle domande rivoltegli dall’inviato della tv satellitare Francesco Modugno, partendo dalla scelta dell’esperienza di Benevento: “Molte persone mi hanno chiesto perché sono venuto qui, ma io ho dato una sola risposta: mi piace giocare a calcio. Quando sono andato a Napoli per parlare con il presidente, non pensavo di giocare un giorno per il Benevento. Quando l’ho incontrato insieme alla sua famiglia, però, mi sono reso conto che lui è una persona speciale perché rispetta tutto il mondo alla stessa maniera. E per me il rispetto è la prima cosa. Ho giocato dieci anni in Inghilterra, ma adesso sono in un momento differente. Avevo bisogno di un cambio e sono contento di giocare qua in Italia, mi piace tutto, mi piace giocare in una maniera differente, per me è una nuova vita”.

Sulla situazione della squadra: “Penso che dobbiamo credere di più che siamo forti e che possiamo vincere. Quando penso alle partite che abbiamo giocato contro l’Inter, contro la Fiorentina o anche contro il Cagliari, mi rendo conto che sono partite che si dovevano vincere, perché abbiamo giocato bene e abbiamo creato tante occasioni per fare gol. Tutto il problema credo sia nella testa: non è semplice perdere e soprattutto perdere come ci è capitato più volte. Quando scendiamo in campo non c’è differenza con le altre squadre, ma dobbiamo giocare con più cattiveria”.

In chiusura Sagna ha raccontato alcuni aneddoti sullo spogliatoio del Benevento: “Sandro è il mio vicino di posto. È pazzo, gli piace ballare, è un brasiliano… – scherza – ma è molto bravo. Nello spogliatoio non mettiamo musica, siamo sempre tutti pronti per andare in campo in maniera molto dura. Il campionato non è ancora finito, ci sono altre dieci partite da giocare e tenteremo di conquistare la salvezza”. Infine una battuta sul suo italiano: “Dopo andrò a fare il mio secondo corso, devo ringraziare la mia professoressa che è molto brava”.

(Foto: SkySport)


0 visualizzazioni

Copyright © 2018 Pianeta Strega - created by Alberto VALLETTA

Testata giornalistica - aut. Tribunale di Benevento numero 1/2018 del 21 febbraio 2018 | Direttore Responsabile: Mario COLALILLO.
Pianeta Strega è un portale di informazione sportiva sul Benevento Calcio - Disegno ufficiale del logo creato da Pierluigi MASTROBUONI.

redazionepianetastrega@gmail.com