• Redazione

Calcio in lutto, è morto l'allenatore Mondonico


Lutto nel mondo del calcio: è morto a Milano Emiliano Mondonico, ex allenatore, tra le altre, di Torino e Atalanta. Aveva 71 anni da poco compiuti ed era malato da tempo di cancro, per il quale aveva già subito quattro operazioni. Ad annunciarne il decesso è stata la figlia Clara, con un post su Facebook comparso in mattinata. Nato a Rivolta d’Adda (Cremona) il 9 marzo del ’47, da giocatore aveva militato, principalmente tra Serie B e Serie C, con Cremonese, Torino, Monza e Atalanta. Ben più lunga e gloriosa la carriera da allenatore, iniziata nel 1979 alla Cremonese. In seguito Como, ma soprattutto le esaltanti esperienze all’Atalanta (con cui arriva ad una semifinale di Coppa delle Coppe) e al Torino (conquista la finale di Coppa Uefa persa contro l’Ajax di Van Gaal, col celebre episodio della sedia alzata in aria in segno di protesta verso l’arbitraggio, e vince una Coppa Italia). In seguito tornerà ad allenare queste due squadre, oltre alle esperienze con Napoli, Cosenza, Fiorentina, Cremonese e Albinoleffe: è qui che, nel 2011, si manifesta per la prima volta l’esistenza di un tumore all’addome che lo costringe ad abbandonare temporaneamente la panchina. Tornerà poco dopo e condurrà la squadra bergamasca alla salvezza in Serie B, ma la “bestia”, come lui definiva la malattia, si ripresenta e lo obbliga di nuovo a lasciare le attività lavorative. Nel 2012 allena per sei partite il Novara in Serie A: è questa la sua ultima esperienza. Era molto amato dalla gente per la sua genuinità e passionalità, lui stesso si definiva allenatore “pane e salame”.


4 visualizzazioni

Copyright © 2018 Pianeta Strega - created by Alberto VALLETTA

Testata giornalistica - aut. Tribunale di Benevento numero 1/2018 del 21 febbraio 2018 | Direttore Responsabile: Mario COLALILLO.
Pianeta Strega è un portale di informazione sportiva sul Benevento Calcio - Disegno ufficiale del logo creato da Pierluigi MASTROBUONI.

redazionepianetastrega@gmail.com