• Umberto Mobilia

Dalla parte del Toro


La sfida tra gli stregoni e i granata ha avuto l’epilogo al minuto 93, quando Iago Falque finalizza uno stupendo assist di Ljajic e beffa Belec sul primo palo. Ennesima sconfitta in fase di recupero per i nostri eroi giallorossi, nonostante una partita combattuta ad armi pari per gran parte dell’incontro. Analizziamo le azioni salienti dal punto di vista musicale. Iemmelo tenta dalla distanza con un gran destro che Sirigu blocca in presa bassa. Minuto 9 del primo tempo. Sul tiro dell’attaccante ex Foggia la colonna sonora perfetta è Brivido, brano del rapper milanese Guè Pequeno insieme a Marracash.

Guè Pequeno ft Marracash – Brivido

Tre minuti dopo, quindi al minuto 12 della prima frazione di gioco, Amato Ciciretti prova il mancino dalla distanza dopo essersi smarcato brillantemente fuori area: purtroppo la sfera vola alta sopra la traversa. Al minuto 22 ci riprova, andando vicino al gol: mancino da posizione defilata che l’estremo difensore del Torino allontana in corner. Sky’s the limit di Notorious B.I.G. è il contrappunto ideale di entrambe le azioni del giallorosso.

Notorious B.I.G. – Sky’s The Limit

Capitan Lucioni sfiora il punto del vantaggio di testa, dopo una splendida punizione di Ciciretti: palla sul fondo. Minuto 33. Per il capitano dei sanniti scelgo la canzone più rappresentativa dei The Black Keys, duo statunitense che coniuga il rock alternative e il blues con la stessa disinvoltura di gioco del numero 5 giallorosso: Lonely Boy.

Thde Black Keys – Lonely Boy

Belotti va vicinissimo al vantaggio quando mancano 4 minuti alla fine del primo tempo. Si smarca in area e prova di destro: Belec blocca. Direttamente da sotto la Mole suonano i Subsonica con la loro Aurora Sogna a rimarcare l’azione granata.

Subsonica – Aurora Sogna

Lazaar entra al 67’ di gioco, in piena ripresa, per sostituire D’Alessandro e si rende pericolosissimo due minuti dopo, innescando la girata al volo di Iemmelo dopo un cross pennellato dalla sinistra. La sfera inesorabilmente finisce sul fondo. Il Benevento va molto vicino al vantaggio sempre con Lazaar, con un gran sinistro che Sirigu devia in corner. Siamo al minuto 87. Per le giocate dell’ex Newcastle scelgo un capolavoro della indie rock inglese, Farewell To the Fairground dei The White Lies, canzone caratterizzata da una batteria ossessiva ed incalzante che ben trasporta in musica i movimenti del giocatore sannita.

The White Lies – Fairwell To The Fairground

Al minuto 93 il fattaccio: Ljajic serve in profondità Iago Falque che si invola in area di rigore, controlla palla e batte di mancino Belec sul primo palo. Dalla Parte Del Toro di Caparezza è l’unica colonna sonora plausibile per questo gol che ha lasciato di stucco tutti al Vigorito.

Caparezza – Dalla parte del Toro

Una dedica speciale alla squadra e ai tifosi giallorossi: La Pina ft Esa e Colle Der Fomento: A Testa Alta

La Pina ft Esa e Colle Der Fomento – A Testa Alta

Alla prossima.


13 visualizzazioni

Copyright © 2018 Pianeta Strega - created by Alberto VALLETTA

Testata giornalistica - aut. Tribunale di Benevento numero 1/2018 del 21 febbraio 2018 | Direttore Responsabile: Mario COLALILLO.
Pianeta Strega è un portale di informazione sportiva sul Benevento Calcio - Disegno ufficiale del logo creato da Pierluigi MASTROBUONI.

redazionepianetastrega@gmail.com