• Redazione

Inglese: «Benevento, i pareggi estivi non preoccupano ma c'è da lavorare. Goddard piccolo Iniest


Nicola Inglese, opinionista di Pianeta Strega e Radio Reset, si è così espresso dopo il test amichevole disputato ieri dal Benevento contro il Teramo nel ritiro di Cascia: «Questi pareggi estivi non preoccupano. Una volta si raccomandava di non effettuare amichevoli contro squadre di un gradino inferiore: fatalmente queste vogliono dimostrare di valere la squadra più blasonata, moltiplicano le forze e le brutte sorprese sono sempre dietro l'angolo. Ma il calcio è cambiato... e se aggiungiamo che il Teramo aveva appena iniziato la preparazione, quindi non gravato da carichi di lavoro e di conseguenza più fresco, ritengo che sia stato un test probante per il Benevento. Qualche indicazione è emersa, ad esempio sui calci da fermo pare che si difenda a zona. Nella catena di sinistra c'è molto da lavorare tra Di Chiara e Improta, sia sui tempi che sulle direzioni che essi prendono, anche se l'esterno puteolano ha dimostrato spirito di sacrificio in ripiegamento. Infine Goddard: il talentino anglo-nipponico si sta rivelando non un attaccante bensì un centrocampista, un "piccolo Iniesta" diciamo».

In quanto al mercato, è apparso evidente come la squadra manchi ancora di qualche tassello: «Si, anche se sono dell'idea che dare dei giudizi su un mercato ancora "in itinere" sia un esercizio inutile anche se per alcuni piacevole. Le premesse sono positive anche se c'è ancora abbastanza da fare. Caso Lucioni? Merita un capitolo a parte... in quanto al suo sostituto Volta, ha caratteristiche diverse dall'ex capitano e necessita di un compagno di reparto con altre caratteristiche, più rapido e veloce. Il Benevento allo stato dell'arte secondo me ha una rosa più da 3-5-2 che da 4-3-3, Bucchi comunque le idee ce le ha, la bravura di un tecnico si misura anche nel saperle cambiare eventualmente. Aspettiamo la fine del mercato e vedremo». Infine, molti sostengono che il Benevento abbia alzato un po' troppo l'età media e questo in un campionato lungo come la Serie B possa essere un rischio: «Può essere, anche se in genere nei frangenti decisivi di una stagione non basta correre tanto quanto saperlo fare nei momenti opportuni. Nello specifico, ho comunque visto un Nocerino integro e un Maggio già calatosi nei panni della nuova, dispendiosa avventura che lo attende».

(In foto: Cy Goddard in azione - Foto Mario Taddeo per Benevento Calcio)


790 visualizzazioni

Copyright © 2018 Pianeta Strega - created by Alberto VALLETTA

Testata giornalistica - aut. Tribunale di Benevento numero 1/2018 del 21 febbraio 2018 | Direttore Responsabile: Mario COLALILLO.
Pianeta Strega è un portale di informazione sportiva sul Benevento Calcio - Disegno ufficiale del logo creato da Pierluigi MASTROBUONI.

redazionepianetastrega@gmail.com