• Michele Mandato

"La Riflessione" - Brignola, Benevento e Sassuolo: chi ha fatto l'affare?


Alla fine Sassuolo doveva essere e Sassuolo è stato, Enrico Brignola lascia Benevento e raggiunge il suo mentore De Zerbi, colui che lo ha lanciato nel calcio che conta nella massima serie e che, come si sa, dopo la retrocessione ha preferito abbandonare la nave giallorossa lasciandosi ammaliare dalle sirene emiliane. È dalle fine del campionato scorso che da più parti si ripeteva quasi ossessivamente che il ragazzo aveva evidenziato grandi qualità, mettendosi in luce in un campionato difficile come la Serie A e meritandosi così la vetrina di questo calciomercato e una nuova chance in massima serie. Tutto vero, per carità! ma si era anche precisato e aggiungerei giustamente, da parte della società e del presidente Vigorito in persona che la cessione, per andare in porto, avrebbe dovuto soddisfare le esigenze quantomeno di ambo le parti. E allora vediamo più nel dettaglio i termini e le cifre che circolano su questo trasferimento: la fonte, come riportato anche dal nostro sito in un articolo uscito ieri è di Gianluca Di Marzio, il quale afferma che Brignola è approdato in Emilia per una cifra di 3,5 milioni di euro più un bonus di 500mila euro (che scatterebbe sicuramente in base a presenze e gol), con il diritto del 50% su una eventuale futura rivendita del calciatore, e per finire con il trasferimento in giallorosso di Bandinelli e Ricci con la formula del semplice prestito secco. Quindi ricapitolando: i soldi incassati sono 3,5-4 milioni, una cifra direi irrisoria per un giovanissimo prospetto che ha già dimostrato grosse potenzialità in serie A. La cosa si evidenzia maggiormente paragonando i numeri con altri affari di mercato di giovani giocatori come, per fare solo alcuni esempi, Kouamé che il Genoa ha pagato profumatamente (5 milioni) al Cittadella o come Mandragora pagato addirittura il botto di 20 milioni dall'Udinese alla Juventus. Ad onor del vero c'è da dire che sono arrivati anche due ottimi giocatori, soprattutto per la Serie B, come Ricci e Bandinelli che però sono solo in prestito, quindi, se come si spera, dovessero disputare un'ottima stagione casomai (tocchiamo ferro) portando la Strega in A verrebbero riconsegnati belli lanciati e rivalutati alla società neroverde, che non potrà far altro che gioire per tanta grazia. Infine c'è da valutare l'unico potenziale vantaggio per il Benevento di una futura rivendita del giovane talento telesino che assicurerebbe un guadagno del 50% al club sannita, ma anche qui il coltello è palesemente dalla parte del manico per il Sassuolo che potrà scegliere sia la tempistica (ricordiamoci di Berardi che sono anni che deve fare il salto in una grande squadra e milita ancora in neroverde ad esempio) e sia l'aspetto economico della cifra dell'eventuale cessione (per non parlare poi di eventuali contropartite tecniche che sarebbero tutte da valutare complicando ulteriormente la situazione). Insomma la domanda che mi pongo e che vi pongo è: chi ha avuto maggiori vantaggi da questo affare, il Benevento o il Sassuolo di De Zerbi che hanno voluto così fortemente il calciatore? Alla fine a me sembra che il nostro amato presidente sia ricaduto, come in passato, in un altro attacco di..."buonismo acuto" (a proposito anche Guilherme, dopo essersi rifiutato di sposare la causa giallorossa e non essersi neanche presentato al raduno, adesso avrà la sua brava rescissione di contratto senza penali economiche né per lui né per la sua prossima squadra, probabilmente i turchi del Malatyaspor). In realtà queste considerazioni ci portano ancora una volta all'ennesima constatazione, se mai ce ne fosse bisogno, del fatto che il presidente Vigorito è una persona perbene e un sentimentale del calcio, proprio come De Laurentiis vero? (forse sarà meglio precisare che la mia è una battuta!)

In ogni caso, caro presidente Vigorito, una semplice e goliardica domanda gliela devo proprio fare: "Mi scusi Presidente, ma la Strega...non doveva essere cattiva?"


0 visualizzazioni

Copyright © 2018 Pianeta Strega - created by Alberto VALLETTA

Testata giornalistica - aut. Tribunale di Benevento numero 1/2018 del 21 febbraio 2018 | Direttore Responsabile: Mario COLALILLO.
Pianeta Strega è un portale di informazione sportiva sul Benevento Calcio - Disegno ufficiale del logo creato da Pierluigi MASTROBUONI.

redazionepianetastrega@gmail.com