• Tommaso Lombardi

Boateng stregato da De Zerbi: « Non si è perso una partita del Benevento». E il Sassuolo vola...


Le strade di Roberto De Zerbi e del Benevento, si sa, si sono separate al termine dello scorso campionato, quando, dopo la retrocessione, il tecnico decise di non continuare l'avventura con il club sannita anche in Serie B, preferendo aspettare una chiamata dalla massima serie. Chiamata che poi puntualmente è arrivata, con il Sassuolo che ha deciso di affidare la sua panchina al rampante allenatore bresciano per provare a riaprire un ciclo dopo gli affanni dell'ultima stagione, la prima del post Di Francesco. E l'inizio di campionato per il club neroverde è stato scintillante: prima la prestigiosa vittoria contro l'Inter, poi il pari in rimonta di Cagliari, infine un nuovo successo travolgendo il Genoa, per un totale di 7 punti e un secondo posto in classifica alle spalle della Juventus (peraltro, prossimo avversario in un inedito scontro al vertice). De Zerbi, in attesa di lanciare nella mischia Brignola (in ritardo di preparazione e in panchina finora) sembra aver già rigenerato giocatori come Berardi ma soprattutto ha il merito di aver riportato nel calcio italiano Kevin Prince Boateng, tra i protagonisti assoluti di questo sorprendente avvio del club emiliano. E proprio il centrocampista ghanese sembra essere rimasto affascinato dai metodi di lavoro del trainer bresciano: già in un'intervista rilasciata al "Corriere dello Sport" lo scorso mese di marzo, l'ex Milan disse che De Zerbi, allora ancora alla guida del Benevento, «diventerà uno dei migliori allenatori italiani». Ed oggi Giovanni Carnevali, AD del Sassuolo, ai microfoni di "Radio Sportiva" ha svelato un altro particolare curioso su Boateng che riguarda indirettamente il club giallorosso: «Boateng voleva tornare in Italia, conosceva il gioco di De Zerbi e non voleva farsi sfuggire questa opportunità. Lo scorso anno non si è perso una partita del Benevento, può essere un elemento importante sia in campo che fuori». Insomma, un'ennesima conferma che, pur in una stagione negativa conclusasi con un'amara retrocessione, il Benevento ha saputo lasciare il segno tra gli addetti ai lavori e non solo.


637 visualizzazioni

Copyright © 2018 Pianeta Strega - created by Alberto VALLETTA

Testata giornalistica - aut. Tribunale di Benevento numero 1/2018 del 21 febbraio 2018 | Direttore Responsabile: Mario COLALILLO.
Pianeta Strega è un portale di informazione sportiva sul Benevento Calcio - Disegno ufficiale del logo creato da Pierluigi MASTROBUONI.

redazionepianetastrega@gmail.com