• Mario Colalillo

Nocerino: vincere soffrendo aiuta a crescere


Bucchi gli ha affidato le chiavi del centrocampo, chiedendogli di correre ma anche di fare il vice Viola. Antonio Nocerino è sceso in campo con la fascia da capitano mettendo alle spalle l’infortunio patito in amichevole contro la Roma che l’ha costretto a stare fuori contro Venezia e Salernitana.

L’ex Milan ha commentato a Dazn il blitz del Tombolato: «Questi sono campi difficili. Loro giocano a memoria mentre noi abbiamo appena cominciato un percorso che deve essere di sofferenza e umiltà. Il gruppo ha dimostrato di essere maturo e quando porti a casa tre punti così è ancora più bello. Il patema finale? Non ho mai visto squadre aggiudicarsi campionati senza soffrire. Le vittorie passano da partite del genere che rafforzano morale e autostima».

Nocerino guarda avanti e si schermisce quando viene definito un lusso per la categoria: «Se lo sono, lo devo dimostrare. Io ho solo voglia di mettermi in discussione in una squadra dove ho trovato persone che, a livello umano, sono tre categorie sopra la B. Devo stare zitto e lavorare. Il passato non conta, conta il presente. Ora dobbiamo tenere tutti i piedi a terra, dare continuità a questa prestazione e migliorare. La mentalità giusta è quella di prendere coscienza che non abbiamo fatto ancora nulla».


148 visualizzazioni

Copyright © 2018 Pianeta Strega - created by Alberto VALLETTA

Testata giornalistica - aut. Tribunale di Benevento numero 1/2018 del 21 febbraio 2018 | Direttore Responsabile: Mario COLALILLO.
Pianeta Strega è un portale di informazione sportiva sul Benevento Calcio - Disegno ufficiale del logo creato da Pierluigi MASTROBUONI.

redazionepianetastrega@gmail.com