• Michele Mandato

Naufragio nell'Adriatico, Bucchi sul banco degli imputati | Le pagelle di Pianeta Strega


In riva all'Adriatico la Strega conferma di non attraversare un gran momento e rimedia una sconfitta, tutto sommato meritata, contro un Pescara non trascendentale, ma più sveglio e frizzante, qualità che contro il Benevento di oggi sono ampiamente bastate. Vediamo come si sono disimpegnati i calciatori giallorossi. Puggioni 6 Dopo gli errori contro il Foggia, in questa gara non gli si possono imputare grosse colpe, sia negli interventi che sui gol subiti. Una partita senza infamia e senza lode. Maggio 5 Primo tempo in continuo affanno, passato a rincorrere gli avanti biancazzurri, con frequenti errori di misura e incrociando spesso i tacchetti di un brutto cliente come Mancuso, autore del primo gol abruzzese. Nella ripresa prova a spingere nel tentativo di portare maggiori pericoli nell'area avversaria ma con scarsi risultati. Volta 5 In difficoltà, come tutti i protagonisti di una difesa che sembra presentare, anche in questa gara, problemi se non strutturali, quantomeno di cattivo assortimento. Antei 5 Rientrava in campionato dopo quasi un anno dall'infortunio in una partita certamente non semplice e, per la verità, l'assenza prolungata dal rettangolo di gioco si è notata tutta. Evidente una certa difficoltà sia nelle giocate aeree che di rapidità nelle palle a terra. Sarà sicuramente un prezioso recupero per il prosieguo del campionato. Di Chiara 4,5 Dalle sue parti succede di tutto: giocate pasticciate, amnesie difensive e azioni pericolose avversarie con secondo gol pescarese (decisivo) incluso. Quando scende ce la mette tutta per rendersi pericoloso, ma al momento si può dire che in realtà non sia né carne né pesce. Viola 6 La sua partita è condita da un gran gol su calcio piazzato, ma al momento non attraversa il suo periodo di forma migliore e la cosa, per il benessere del delicato ecosistema della compagine di Bucchi, è di una gravità non da poco.

dal 70' Coda s.v.

Pochi minuti e poche occasioni per incidere, tenta qualche sponda ma la partita era oramai segnata. Tello 6,5 Mette al servizio della squadra le sue doti di lottatore settepolmoni e, nonostante i suoi immancabili errori, in alcuni giocate è tra i pochi a salvarsi dal naufragio generale della nave giallorossa. Ultimo ad arrendersi. Nocerino 6 Le sue partite in campionato fin qui sono state un susseguirsi di buone cose nelle due fasi, alternate a momenti di completo black-out e la gara di oggi non fa eccezione. Insomma vorrei ma non posso.

Ricci 5 Un giocatore che ha tutto per poter fare la differenza in cadetteria non può e non deve limitarsi a giocate dozzinali prive di pathos, senza in pratica mai provare a saltare l'avversario nel tentativo di creare azioni pericolose in area avversaria. Tant'è! Stranamente timoroso.

dal 62' Insigne 6,5

Quando è entrato ha dato verve e pericolosità alla manovra sannita, creando qualche problema alla difesa di casa. Una carta da giocarsi prima? Asencio 5,5 Nonostante metta la sua solita carica agonistica e mentale nella contesa, questa volta non riesce a creare grossi grattacapi alla difesa abruzzese, facendosi risucchiare nel grigiore del rendimento generale dei sanniti. Nessun indugio, c'è da ripartire subito. Improta 4,5 Niente da fare, continua la fase no dell'ex Bari che, gara contro la Salernitana a parte, non ha ancora quasi mai inciso positivamente nel meccanismo offensivo messo su da mister Bucchi. Messo poi in coppia con Di Chiara e la catena di sinistra diventa un problema. Fumoso. dal 64' Buonaiuto 5 Il suo apporto nel tentativo di cambiare l'andamento della gara è stato praticamente impalpabile, eventualità che si sta verificando spesso nelle sue ultime apparizioni. Preoccupante. Bucchi 5 La sua squadra attraversa un'evidente fase involutiva che non trova al momento una evidente spiegazione. La manovra, macchinosa già in partenza, raramente trova sbocchi pericolosi in attacco, il pressing ben organizzato di inizio campionato è solo un lontano ricordo eppure i segnali non erano mancati. Mister, nella pausa c'è da rimboccarsi per bene le maniche!


376 visualizzazioni

Copyright © 2018 Pianeta Strega - created by Alberto VALLETTA

Testata giornalistica - aut. Tribunale di Benevento numero 1/2018 del 21 febbraio 2018 | Direttore Responsabile: Mario COLALILLO.
Pianeta Strega è un portale di informazione sportiva sul Benevento Calcio - Disegno ufficiale del logo creato da Pierluigi MASTROBUONI.

redazionepianetastrega@gmail.com