• Giuseppe Longo

QUOTIAMOCI | Spezzini favoriti, per gli allibratori in Liguria partita accorta


Il Benevento vola allo stadio Picco di La Spezia per il decimo turno di serie B, il nono per la Strega e il secondo infrasettimanale, e noi, come di consueto, ci rivolgiamo ai bookmaker per comprendere i possibili scenari che ci attendono in campo.

Ci fiondiamo subito sulle quote relative al segno del match e, con sommo stupore, scopriamo che la Strega non è favorita. Nonostante la prestazione vista contro la Cremonese sia stata indubbiamente più brillante di quella offerta dal Benevento contro il Livorno, gli allibratori non danno come maggiormente probabile un ritorno nel Sannio coi tre punti nel borsone.

La vittoria interna dello Spezia di Marino è pagata a 2,55, quota rispondente al 37% delle probabilità. Il pareggio è dato a 3 (prob. 31%) e la vittoria dei sanniti è solo leggermente più probabile del pareggio (quota 2,95; prob. 32%).

Evidentemente il probabile forfait di Letizia, unito all'imbattibilità interna del Picco, fatta eccezione per l'ultima gara disputata contro il Pescara, devono aver influito sulle valutazioni dei bookmaker.

Le quote relative all'evento over 2.5 ci lasciano intendere come vedono la partita le agenzie di scommesse. La marcatura di 3 o più reti nel corso del match è data a 2,05 col 45% di probabilità e tanto è sufficiente per immaginare una partita molto accorta, più di quanto non sia stata quella interna contro la Cremonese a dire dalle quote.

Il segno "gol", invece, ha quote identiche in tutto e per tutto a quelle che aveva nel match interno contro la Cremonese. C'è il 53% di probabilità che entrambe le squadre segnino una rete e questa eventualità è pagata a 1,75, contro l'1,95 che quest'ultima non si verifichi.

Si tratta di una quota intermedia rispetto alle altre partite di giornata. "Gol" molto più probabile in Cittadella-Foggia (quota 1,57) e leggermente più probabile in Lecce-Crotone (quota 1,73), mentre è prevista la stessa quota 1,75 in Cosenza-Pescara.

Il capitolo "Risultati esatti" è un trionfo della compostezza, come c'era da aspettarsi. Score molto coperti altamente probabili e risultati pirotecnici relegati nei piani bassi con frazioni ridicole di probabilità.

Si comincia col pareggio per 1-1, quotato solo a 5,50 e con il 13% di probabilità, si prosegue con l'1-0 -non dimentichiamo che lo Spezia è favorito- quotato a 8 e probabile all'8,9% e si conclude il "ciclo" con lo 0-1 a 8,75 e l'8,2% di probabilità. In mezzo alle ultime due quote si colloca lo 0-0 a 8,50 e l'8,4% di probabilità.

Poi ci sono le vittorie per 2 reti in cui la squadra sconfitta segna una marcatura: viene prima quella che vede vittoriosi gli spezzini a 10 (prob. 7,1%); meno probabile il 2-1 per la Strega, quotato a 11 (prob. 6,5%).

Il secondo "ciclo", quello con 2 reti, si apre con la vittoria interna per 2-0 a 12 (prob. 6%), prosegue con il 2-2 a 13 (prob. 5,5%) e si chiude con lo 0-2 a 14 (prob. 5,1%).

In maniera simile prosegue il ciclo delle 3 reti, ma ne facciamo a meno avendo coperto già più dei due terzi del campo delle probabilità.

Giungiamo, infine, ai possibili marcatori e anche questa sezione, come già accaduto in questa puntata, resta densa di "nonostante".

Nonostante Massimo Hispanico Coda abbia regalato una prova convincente contro la Cremonese, la quota di una sua possibile segnatura sale ancora da 3 a 3,50 (già era lievitata da 2,75 a 3 prima del match contro i grigiorossi) e la probabilità di una sua rete scende al 22,2%, forse anche perché finora l'attaccante di Cava de' Tirreni non ha mai gonfiato la rete lontano dal Vigorito. Alla sua stessa quota di marcatura rintracciamo buona parte del reparto offensivo spezzino: Galabinov, prima punta di categoria, e il suo giovane ricambio islandese Gudjohnsen, l'esterno Gyasi, italo-ghanese, e l'altro esterno Pierini, in prestito dal Sassuolo.

Salendo di quota a 4,50 (prob. di marcatura 18,2%) incontriamo il grosso del plotone offensivo beneventano: Asencio, Improta, Insigne, Ricci e Buonaiuto. Le loro marcature sono, in maniera del tutto inedita, ritenute equiprobabili. Insieme a loro anche l'esterno ex Avellino Bidaoui.

Saliamo un altro po' di quota e arretriamo di reparto: a 6,50 (prob. 13,3%) troviamo Bandinelli e il centrocampista ligure Crimi. A 7,50 (prob. 11,8%), ancora, Viola, Tello e Nocerino e a 8 (prob. 11,1%) gli aquilotti Bastoni e Bartolomei.

Questa volta, almeno secondo i bookmaker, sarà una gara particolarmente in salita per Bucchi e compagni, ma rimaniamo convinti che, con una rosa di livello come quella messa insieme dal ds Foggia, non esistano partite impossibili e, remando tutti insieme nella stessa direzione, i 3 punti restano alla portata, anche contro i favori del pronostico.


62 visualizzazioni

Copyright © 2018 Pianeta Strega - created by Alberto VALLETTA

Testata giornalistica - aut. Tribunale di Benevento numero 1/2018 del 21 febbraio 2018 | Direttore Responsabile: Mario COLALILLO.
Pianeta Strega è un portale di informazione sportiva sul Benevento Calcio - Disegno ufficiale del logo creato da Pierluigi MASTROBUONI.

redazionepianetastrega@gmail.com