• Tommaso Lombardi

Serie B - Verona ko ad Ascoli, Pescara salvo in extremis. Palermo secondo


Col Benevento costretto allo stop forzato a causa del rinvio della partita di La Spezia, si sono giocati questa sera altri sei match valevoli per la 10^ giornata del campionato di Serie B, in attesa dei due posticipi di domani che concluderanno il turno infrasettimanale. Diamo quindi uno sguardo a quanto accaduto sugli altri campi.

L'incontro più atteso (soprattutto dalla prospettiva del Benevento) era quello del Del Duca tra l'Ascoli, prossimo avversario dei giallorossi sabato al Vigorito, e il Verona. Partita difficile per gli uomini di Grosso, contro un Ascoli quadrato e ben messo in campo da Vivarini. E nel finale per i bianconeri arrivano addirittura tre punti pesanti: potente destro da fuori di Ninkovic che viene respinto dal palo, sul pallone si fionda Cavion che fa esplodere il sempre caldo pubblico marchigiano. Per il Verona un nuovo stop (è già la terza sconfitta in campionato) che fa scivolare gli scaligeri al terzo posto in classifica.

Salva nel finale il suo primato invece il Pescara, che va sotto al San Vito contro il Cosenza per un gol dell'ex Maniero (prima del suo decisivo tap in, grave errore del portiere Fiorillo su un tiro non irresistibile di Tutino). Solo all'88' gli adriatici ristabiliscono la parità con una rete contestata di Crecco, con la palla che varca la linea di porta di pochi centimetri dopo che il colpo di testa dell'ex laziale era rimbalzato addosso a Cerofolini (nemmeno lui impeccabile nell'occasione).

Al secondo posto sale il Palermo di Stellone, che si impone al Cabassi contro il Carpi con un netto 3-0. I rosanero vanno subito in vantaggio con l'uruguaiano Falletti, l'espulsione per doppia ammonizione dell'ex beneventano Pezzi sul finale della prima frazione di gioco rende tutto più difficile agli uomini di Castori che nel secondo tempo subiscono anche il raddoppio di Jajalo. Il rosso diretto a Rispoli ristabilisce la parità numerica ma il Palermo trova anche il terzo gol col solito Nestorovski (quinta marcatura in stagione) e ottiene un'importante successo esterno.

A Cittadella, è 1-1 tra i veneti e il Foggia. Succede tutto in dieci minuti, col vantaggio dei rossoneri al 21' con un gran sinistro dell'ex Chiaretti e pareggio immediato (29') dell'eterno capitano Iori. Nel finale l'espulsione per doppia ammonizione di Rizzo lascia i padroni di casa in dieci uomini ma il risultato resta invariato. Cittadella che resta in piena zona playoff, per il Foggia - su cui come noto grava sempre la penalizzazione di 8 punti - la lenta risalita prosegue con un altro pareggio dopo quello ottenuto nel derby pugliese.

Cade ancora la Cremonese, questa volta in casa: allo stadio Zini il Venezia si impone 0-1 con un bel gol di Di Mariano a meno di un quarto d'ora dal termine e si rilancia pienamente nella corsa alla salvezza. Funziona la cura Zenga in casa arancioneroverde (5 punti in 3 partite), mentre i grigiorossi incassano una nuova sconfitta dopo aver perso l'imbattibilità sabato scorso a Benevento.

Partita pirotecnica infine al Curi tra Perugia e Padova: vantaggio umbro con Verre, pareggio degli ospiti in chiusura di primo tempo grazie ad un rigore realizzato da Capello. Nella ripresa ancora avanti gli uomini di Nesta col padovano Falasco e nuova reazione del Padova che ristabilisce la parità con un gol in mischia di Cappelletti. In pieno recupero, al 92', arriva la rete decisiva del marocchino El Yamiq che dà respiro alla classifica perugina dopo le due ultime sconfitte esterne consecutive.

In attesa degli ultimi due match di domani sera, il Benevento quindi al momento è quarto in classifica con 16 punti e a tre sole lunghezze dalla vetta, ma avendo disputato due partite in meno rispetto al Pescara e al Verona e una rispetto al Palermo.

I risultati di stasera:

ASCOLI-VERONA 1-0 (85' Cavion)

CARPI-PALERMO 0-3 (5' Falletti, 61' Jajalo, 75' Nestorovski)

CITTADELLA-FOGGIA 1-1 (21' Chiaretti, 29' Iori)

COSENZA-PESCARA 1-1 (44' Maniero, 88' Crecco)

CREMONESE-VENEZIA 0-1 (78' Di Mariano)

PERUGIA-PADOVA 3-2 (17' Verre, 45' rig. Capello, 56' Falasco, 75' Cappelletti, 92' El Yamiq)

Domani:

SALERNITANA-LIVORNO ore 19

LECCE-CROTONE ore 21

(Foto: PicenoNews24.it)


115 visualizzazioni

Copyright © 2018 Pianeta Strega - created by Alberto VALLETTA

Testata giornalistica - aut. Tribunale di Benevento numero 1/2018 del 21 febbraio 2018 | Direttore Responsabile: Mario COLALILLO.
Pianeta Strega è un portale di informazione sportiva sul Benevento Calcio - Disegno ufficiale del logo creato da Pierluigi MASTROBUONI.

redazionepianetastrega@gmail.com