• Mario Colalillo

Il Benevento manca l'en plein di Natale: pari fortunoso ma più che legittimo


L'ultimo tappo del trittico di Natale resta incastrato nella bottiglia e non salta davanti agli undicimila del Vigorito. Il Benevento manca l'en plein anche se quello contro la vicecapolista - nonché squadra più in forma - Brescia è un punto che dà continuità di risultato ma anche di prestazioni. Avrebbe meritato di più, la Strega. Ma a un certo punto l'undici di Bucchi si è ritrovato addirittura a dover inseguire le Rondinelle e a conquistare il pareggio solo sugli sviluppi di un'autorete rocambolesca. ALLARGARE IL GIOCO - La scelta del Benevento è chiara: cercare subito la superiorità numerica sugli esterni in particolare sulla destra dove Letizia è il solito stantuffo e dove si riesce a giungere con facilità grazie all'impostazione da dietro di Di Chiara. La partenza giallorossa è di quelle incoraggianti, poi il Brescia costringe la Strega a un passo indietro. Le Rondinelle non vanno però oltre una sventola di Bisoli con il destro che viene addomesticata da Montipò in angolo. Poi solo Benevento nella seconda parte della frazione. Coda va all'assalto da una palla inattiva laterale mentre a seguire c'è un'azione che conferma ulteriormente le strategie di Bucchi: Letizia fa filtrare dalla destra mentre sull'altro versante Improta prova a chiuere sul secondo palo senza fortuna. La migliore giocata è quella di Insigne: l'ex Parma riceve da Tello, si libera del diretto marcatore con un gioco di prestigio e cerca la parabola a girare sul secondo palo (cuoio a lato d'un niente). MALEDIZIONE INFORTUNI - Se le noie muscolari di Bandinelli trovano soluzione nell'intervallo (il centrocampista fiorentino si ripresenta dagli spogliatoi) problemi alla caviglia attanagliano invece Antei, costretto a chiedere il cambio. Bucchi fa entrare Billong. Dopo poco è l'onnipresente Letizia, esausto e fermato da qualche acciacco di troppo, a dover sventolare bandiera bianca favorendo così il rientro di Maggio. A prescindere dalle situazioni contingenti la gara scende di tono, forse anche perché è il terzo impegno ravvicinato. Chissà se è perché il Brescia ha speso finora di meno o perché la Strega ha perso elementi importanti dietro, ma matura il vantaggio delle Rondinelle: Donnarumma sfonda a sinistra, Torregrossa nel bel mezzo dell'area anticipa Di Chiara e preme il grilletto a due passi dall'incolpevole Montipò. FORTUNOSO MA LEGITTIMO - Il Benevento rimette subito le cose a posto. O meglio. Fa tutto il Brescia con l'acerbo Cistana. Bucchi getta nella mischia Asencio il cui impatto è una decisa sponda che innesca Coda. Il difensore ospite, nel tentativo di anticipare il centravanti di Cava de' Tirreni, svirgola alle spalle di Alfonso. La gara si infiamma e innervosisce al tempo stesso. Bandinelli e Bisoli rimediano il giallo in un capannello che si accende sulla linea mediana. Improta viene ammonito per simulazione, Bucchi allontanato per proteste. L'indemoniato Asencio vorrebbe il blitz su una torre di Maggio dopo una punizione sventagliata verso la destra. La vittoria non si materializza, ma il Vigorito applaude.

BENEVENTO-BRESCIA 1-1 Rete: 73' Torregrossa, 78' aut. Cistana. Benevento (3-5-2): Montipò; Volta, Antei (50' Billong), Di Chiara; Letizia (66' Maggio), Tello, Del Pinto (76' Asencio), Bandinelli, Improta; Insigne, Coda. A disp. Puggioni, Gori, Viola, Tuia, Costa, Buonaiuto, Gyamfi, Ricci F., Volpicelli. All. Bucchi. Brescia (4-3-1-2): Alfonso; Sabelli, Romagnoli, Cistana (82' Gastaldello), Mateju; Tonali, Bisoli, Martinelli (84' Curcio); Spalek; Donnarumma, Torregrossa. A disp.Andrenacci, Cortesi, Morosini, Viviani, Semprini, Milesi. All. Corini (squalificato, in panchina Lanna). Arbitro: Rapuano di Rimini (assistenti Mastrodonato di Molfetta e Fiore di Barletta, IV uomo Dionisi dell'Aquila) Note: Recuperi 2' e 5'+1'. Angoli 8-2. Ammoniti Cistana, Bandinelli, Bisoli, Improta e Billong. Allontanato Bucchi per proteste all'85'. Spettatori 11.409 (di cui 8.438 abbonati).


119 visualizzazioni

Copyright © 2018 Pianeta Strega - created by Alberto VALLETTA

Testata giornalistica - aut. Tribunale di Benevento numero 1/2018 del 21 febbraio 2018 | Direttore Responsabile: Mario COLALILLO.
Pianeta Strega è un portale di informazione sportiva sul Benevento Calcio - Disegno ufficiale del logo creato da Pierluigi MASTROBUONI.

redazionepianetastrega@gmail.com